user
19 luglio 2018

Neymar e le simulazioni: il brasiliano ride di se stesso insieme a dei bambini

print-icon
ney

L'attaccante brasiliano, finito nel mirino del web e non solo durante il Mondiale per le continue sceneggiate, accetta la #NeymarChallenge e si prende gioco di se stesso insieme a un gruppo di ragazzi

NEYMAR, UN DRINK GRATIS PER OGNI CADUTA

NEYMAR, LE SUE SIMULAZIONI FINISCONO SU... PORNHUB

Il Mondiale del Brasile è stato molto più deludente del previsto. Molti vedevano la Nazionale di Tite come una delle favorite principali alla vittoria finale, ma l'avventura è terminata già ai quarti di finale per mano del Belgio. Neymar doveva essere il trascinatore della Seleçao, ma il numero 10 verrà ricordato in questa Coppa del Mondo più per le sue sceneggiate in campo che per le prestazioni convincenti messe a segno. Durante l'intera durata del torneo infatti, l'attaccante del Psg è stato preso di mira, sia da avversari sul terreno di gioco che da utenti del web, per le sue continue simulazioni in seguito ai falli subiti. Prima del match contro i belga, che ha sancito l'eliminazione dalla Coppa in Russia, il brasiliano era rimasto a terra addirittura per un totale di 13 minuti e 50 secondi, tanto che un pub di Rio de Janeiro aveva ideato la geniale iniziativa di offrire un drink gratis per ogni caduta. Lo stesso O'Ney ha poi ispirato l'artista Luciano Jacob che ha disegnato una serie di pose plastiche con il 26enne in caduta, una per ogni lettera dell'alfabeto. Anche i bambini hanno preso per gioco le sue simulazioni e un allenatore di una scuola calcio svizzera ha deciso di inventare un divertente passatempo durante le sedute d'allenamento: ogni volta che si grida il nome di Neymar i giovani calciatori devono buttarsi a terra.

Con il Mondiale pronto a chiudere le porte l'attenzione mediatica verso l'ex Barça non si è placata e l'esterno verdeoro è diventato 'testimonial' di una campagna portoghese contro le chiamate inutili effettuate al numero di emergenza. L'Istituto Nazionale di Emergenza Medica ha infatti dichiarato che il 75.8% delle chiamate effettuate al 112 non corrispondono a reali emergenze, mentre decisamente più divertente è stata la trovata di PornHub che, ispirandosi al 10 della Seleçao, ha introdotto tre nuove categorie: simulazione, umiliazione pubblica, pianto. Questa #NeymarChallenge lanciata sui social ha coinvolto persone in ogni angolo del mondo, provocando inizialmente una certa irritazione da parte del calciatore. Passata la delusione Mondiale però, Neymar ha deciso di rispondere con ironia a questa 'moda' del web e di seguire l'onda. Già nel corso del torneo aveva scherzato fingendo delle 'auto-simulazioni' in allenamento, ma adesso ha deciso di andare oltre ed è stato lui stesso a pubblicare un video sul proprio account Instagram con l'hashtag #ChallengeDAFALTA. Nelle riprese O'Ney è in compagnia di alcuni bambini che simulano insieme a lui al grido di «é falta, é falta», a sottolineare l'esagerazione del gesto, il tutto seguito da tanti sorrisi. Dopo una serie di critiche l'attaccante ha finalmente reagito con stile, ridendo di sé stesso.

😂😂😂 amo esse menino #neymar #neymarjr

Un post condiviso da Neymar Jr (@neymar_brunetes) in data:

Mondiali, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi