Bulgaria-Italia, Mancini: "Primi per differenza reti? Pensiamo a battere la Svizzera"

Mondiali
©Getty

Il commissario tecnico analizza la vittoria per 2-0 sul campo della Bulgaria: "Complicato affrontare squadre che si mettono dietro la palla e giocano in contropiede. C'è stanchezza per tutti, fase delicata della stagione. La differenza reti è importante, ma noi dobbiamo puntare a battere la Svizzera"

BELOTTI: "GOL PER MIA FIGLIA E PER LOTTA AL COVID"

Prima vittoria in Bulgaria nella storia della Nazionale azzurra, che vola a 6 punti dopo due giornate in vetta al girone C per le qualificazioni ai Mondiali 2022 alla pari con la Svizzera. "Le partite sono tutte molto difficili, soprattutto quando affronti squadre che come la Bulgaria si mettono dietro la palla e giocano in contropiede. Fino al momento in cui non la sblocchi, è complicato" è il commento di Roberto Mancini ai microfoni della Rai dopo il 2-0 di Sofia. "Siamo in un momento della stagione in cui i giocatori sono stanchi ma nel primo tempo non abbiamo praticamente mai rischiato. Non esistono poi partite facili, quando si trovano difficoltà è perché le altre squadre tendono a difendersi".

"Sensi e Locatelli ok, Belotti era rigorista"

approfondimento

Belotti-Locatelli, l’Italia vince in Bulgaria 2-0

Il commissario tecnico elimina ogni dubbio sul rigorista ("Belotti era quello designato") e parla anche dei singoli, come Sensi che è stato rilanciato dal primo minuto: "Stefano è rientrato dopo tanto tempo e ha fatto un'ottima partita secondo me". Applausi anche per Locatelli, autore del gol del raddoppio:  "Aveva giocato bene anche a Parma, come tutti. Magari nel secondo tempo giovedì abbiamo provato a gestirla molto. Oggi abbiamo fatto il secondo gol e non ci siamo accontentati". Il messaggio per tutti è all'insegna dell'equilibrio: "Non mi sembra che le altre nazionali stiano vincendo 8-0 nelle altre partite, vuol dire semplicemente che siamo forse meno freschi rispetto ad altre fasi della stagione". Con il 2-0 in Bulgaria, l''Italia ha registrato la sua striscia più lunga di clean sheet di fila in trasferta nella sua storia (sei), superando il record precedente collezionato con Ferruccio Valcareggi tra il 1972 e il 1974. La testa è al prossimo impegno, in calendario mercoledì contro la Lituania: "Sappiamo che la differenza reti è importante - ricorda il ct - ma noi dobbiamo puntare a battere la Svizzera".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport