De Vrij, infortunio con l'Olanda: esce dal campo toccandosi la coscia. Inter in ansia

Mondiali
©Getty

Il difensore dell'Inter è stato costretto al cambio all'89' di Montenegro-Olanda, fermato da un fastidio muscolare al flessore della coscia destra. Le sue condizioni saranno valutate nelle prossime ore. Inzaghi incrocia le dita: alla ripresa del campionato i nerazzurri ospiteranno a distanza di tre giorni il Napoli e lo Shakhtar Donetsk. E' stata un serata amara per l'Olanda, che con un successo avrebbe aritmeticamente guadagnato il pass per il Qatar

FRANCIA E BELGIO QUALIFICATE, OLANDA SPRECONA: I RISULTATI

Stefan De Vrij tiene l'Inter con il fiato sospeso. Il difensore ha chiesto la sostituzione all'89' della partita giocata sabato sera e pareggiata per 2-2 dall'Olanda in Montenegro. Il difensore centrale ha accusato una fitta ai flessori dopo uno scatto verso la propria porta su un retropassaggio del compagno di nazionale Klaassen. De Vrij si è fermato toccandosi la coscia destra ed è stato sostituito dallo juventino Matthijs De Ligt.

Accertamenti in Olanda, poi il rientro

leggi anche

Si fermano Dybala e Bentancur: Juve in apprensione

Le condizioni di De Vrij, che in stagione con l'Inter ha messo insieme sin qui 15 presenze e una rete in stagione tra Serie A e Champions League, saranno valutate nelle prossime ore. Il difensore dell'Olanda e dell'Inter è uscito dal campo sulle proprie gambe e si è poi seduto sul terreno di gioco, toccandosi la coscia. Sarà sottoposto ad accertamenti nella giornata di domenica, poi rientrerà in Italia. Alla ripresa dopo la sosta per le nazionali, l'Inter avrà due partite in tre giorni a San Siro, entrambe importanti per il cammino in campionato e Champions: la squadra allenata da Simone Inzaghi sarà impegnata domenica 21 novembre alle 18 in campionato contro il Napoli, poi ospiterà mercoledì 24 alle 18.45 lo Shakhtar Donetsk di Roberto De Zerbi.

Olanda, qualificazione rinviata

leggi anche

Dalla D all'U21, si avvera il sogno di Quagliata

Serata da dimenticare per l'Olanda, e non solo per il problema fisico occorso a De Vrij. La squadra di Van Gaal aveva infatti bisogno di una vittoria per ipotecare il primato nel girone G e l'accesso al Mondiale 2022, ma dopo essere andata in doppio vantaggio grazie alle reti di Depay si è fatta raggiungere dai gol di Vukotic e Vujnovic. Il 2-2 di Podgorica costringerà gli Orange, ora a quota 20 punti, a fare risultato nell'ultimo turno il 16 novembre allo stadio De Kuip di Rotterdam (a porte chiuse, come da nuove misure di contenimento della pandemia dettate dal governo olandese) contro la Norvegia, seconda a 18 punti alla pari con la Turchia.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche