Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
12 ottobre 2018

Croazia e Inghilterra non si fanno male: a Rijeka finisce 0-0. Inglesi fermati dai legni

print-icon

Entrambe le squadre raccolgono il primo punto in Nations League, ma nel gruppo 4 la Spagna è sempre più capolista. Gli uomini di Southgate recriminano per il palo di Dier a fine primo tempo e la traversa di Kane a inizio ripresa. Partita giocata a porte chiuse in un clima surreale

LE ALTRE PARTITE: BELGIO OK CON LA SVIZZERA

NATIONS LEAGUE, RISULTATI E CLASSIFICHE

CROAZIA-INGHILTERRA 0-0 

 

Il tabellino

Croazia (4-2-3-1): Livakovic; Jedvaj, Lovren, Vida, Pivaric; Rakitic, Kovacic (73' Badelj); Rebic (80' Livaja), Modric, Perisic (68' Pjaca); Kramaric. Allenatore: Zlatko Dalic

Inghilterra (3-5-2): Pickford; Walker, Stones, Maguire; Trippier, Barkley, Henderson, Chillwell; Sterling (77' Sancho), Kane, Rashford. Allenatore: Gareth Southgate

Ammoniti: Henderson (I), Kovavic (C), Lovren (C), Stones (I), Jedvaj (C), Sterling (I)

Doveva essere il big match del venerdì sera di Nations League, ma di fatto non lo è mai stato. Forse perché si è giocato a porte chiuse, in un clima surreale, o forse perché Croazia e Inghilterra avevano troppa paura di perdere. A Rijeka finisce 0-0 e nessuna delle due squadre può dirsi veramente soddisfatta. L'intensità e il gioco messo in mostra nella semifinale del Mondiale russo è un lontano ricordo: nel primo tempo si ricorda soltanto il palo di testa di Eric Dier su corner di Henderson. Sfortunato il centrocampista del Tottenham, così come il compagno Harry Kane. Il capitano dei Leoni, abulico e poco cercato dalla squadra nei primi 45', colpisce la traversa a inizio ripresa su punizione pennellata dal solito Henderson. Poi è Rashford a "mangiarsi" due gol a tu per tu con il portiere croato Livakovic. Nel finale Southgate getta nella mischia il baby fenomeno del Borussia Dortmund Jadon Sancho, classe 2000 all'esordio in nazionale maggiore, ma il risultato non cambia. Primo punto nel gruppo 4 per Croazia e Inghilterra, che dopo tre giornate sono già a a -5 dall'imprendibile Spagna di Luis Enrique.

Clima surreale

Tifosi appollaiati sulla collinetta che dà sullo stadio di Rijeka o sui balconi dei palazzi circostanti. I tifosi croati si sono dovuti organizzare così per poter sostenere, a distanza, la propria nazionale. E lo stesso vale per gli inglesi: per loro la trasferta era vietata, ma alcuni supporter dei Leoni si sono comunque presentati in prossimità dello stadio. Quella contro l'Inghilterra è stata la penultima partita punitiva a porte chiuse per la Croazia, che paga ancora la svastica apparsa in campo durante un match di Qualificazioni a Euro 2016 contro l'Italia. Gli spalti vuoti non hanno certo dato una mano ai giocatori e lo spettacolo in campo ne ha risentito.

Gli italiani

Ivan Perisic ha giocato 68 minuti senza incidere più di tanto. L'interista è stato sostituito da Marko Pjaca, lanciato nella mischia nei 20' finali da Dalic. Il ct croato ha dato spazio anche Milan Badelj: il centrocampista della Lazio è entrato al posto di Kovacic al minuto 73.

1 nuovo post

- Primo punto per entrambe le squadre nel girone, ma la Spagna resta capolista imprendibile a quota 6

- di Redazione SkySport24
95' - FINISCE QUA! CROAZIA-INGHILTERRA 0-0
- di Redazione SkySport24
92' - Walker in profondità per lo scatto dell'inesauribile Rashford, ma Livakovic esce bene fa sua la sfera
- di Redazione SkySport24
90' - QUATTRO MINUTI DI RECUPERO!
- di Redazione SkySport24
OCCASIONE CROAZIA
85' - Jedvaj supera Chilwell a destra e crossa in mezzo per Kramaric, il cui tiro viene murato da Stones. Grande salvataggio del difensore del City!
- di Redazione SkySport24
83' - Buona lettura di Chilwell sul passaggio di Kramaric diretto a Pjaca: poteva essere una buona chance per il Viola
- di Redazione SkySport24
SOSTITUZIONE CROAZIA
80' - Ultimo cambio per la Croazia: fuori Ante Rebic, dentro l'ex interista Marko Livaja
- di Redazione SkySport24
78' - Debutto in Nazionale maggiore per Jadon Sancho, classe 2000
- di Redazione SkySport24
SOSTITUZIONE INGHILTERRA
77' - Cambio anche per Southgate: dentro il baby del Borussia Dortmund Sancho al posto di Sterling
- di Redazione SkySport24
SOSTITUZIONE CROAZIA
73' - Secondo cambio per Dalic: entra il laziale Badelj al posto di Kovacic
- di Redazione SkySport24
72' - Ammonito Sterling: aveva segnato a gioco fermo dopo il fischio dell'arbitro
- di Redazione SkySport24
OCCASIONE CROAZIA
70' - Ante Rebic libera il tiro da oltre 20 metri: Pickford si allunga ma non ci arriva, palla che esce di pochissimo. Brivido per l'Inghilterra, che non meriterebbe la sconfitta
- di Redazione SkySport24
SOSTITUZIONE CROAZIA
68' - Primo cambio per Dalic: fuori uno spento Ivan Perisic, dentro Marko Pjaca
- di Redazione SkySport24
59' - Ammonito Jedvaj: fallo in ritardo su Dier
- di Redazione SkySport24
57' - DOPPIA OCCASIONE INGHILTERRA
Rashford spreca una grande chance davanti a Livakovic su palla a rimorchio di Walker dalla destra. Poi, 2' più tardi, ancora l'attaccante del Manchester United ha l'occasione per colpire: Livakovic si salva con la mano!
 
- di Redazione SkySport24
52' - Ammonito Stones: il difensore del City è il quarto a finire sul taccuino dell'arbitro Brych
- di Redazione SkySport24
CROAZIA-INGHILTERRA 0-0
51' - TRAVERSA DI KANE! L'attaccante del Tottenham gira benissimo di testa un calcio da fermo del solito Henderson: Livakovic è battuto ma la palla si stampa sulla traversa. Secondo legno per l'Inghilterra!
 
- di Redazione SkySport24
50' - Curiosità statistica: nel primo tempo l'Inghilterra ha completato 306 passaggi contro i 221 della Croazia. Solo nove però erano rivolti all'indirizzo di Harry Kane, che ha toccato davvero pochi palloni finora
- di Redazione SkySport24
46' - Si riparte: Croazia-Inghilterra 0--0. VIA AL SECONDO TEMPO!
- di Redazione SkySport24

- I tifosi croati si sono organizzati per seguire comunque la partita: dalle case che circondando lo stadio o sulla collinetta in prossimità del campo di gioco

- di Redazione SkySport24

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi