Germania, declino senza fine e retrocessione in Nations League a un passo

Nations League

Il declino senza fine della Germania: dopo la sesta sconfitta in un anno ora la nazionale del ct Low è una seria candidata alla retrocessione in Nations League. E ovviamente anche Low stesso rischia tantissimo

FRANCIA-GERMANIA 2-1: DOPPIETTA DI GRIEZMANN. GERMANIA QUASI RETROCESSA

LOW: "3-0 COLPA MIA. ESONERO? DEVO ESSERE PRONTO"

Per la prima volta nella sua storia, la Germania ha perso sei partite in un anno (contro Brasile, Austria, Messico, Corea del Sud, Olanda e infine Francia). Pensate che era dal 2000 che non perdeva due match ufficiali consecutivamente. Basterebbe ciò a far notizia. Invece no, c’è di più: la nazionale guidata dal ct Low ora rischia fortemente la retrocessione in Nations League visto l’ultimo posto nel Gruppo 1 di Serie A con appena un punto. Un periodo davvero da incubo per i tedeschi, che non riescono a svoltare nonostante ieri – bisogna ammetterlo – sono stati protagonisti di una buona prestazione dopo aver fatto fatto addirittura cinque cambi di formazione rispetto al match precedente perso 3-0 contro l’Olanda. Sono andati anche in vantaggio grazie al rigore di Kroos, prima di subire la rimonta firmata Griezmann. Per scongiurare la retrocessione ora tutto dipenderà dagli ultimi due match del Gruppo di Nations League: a novembre la Germania sarà obbligata a vincere con l’Olanda (che prima affronterà la Francia) ma se Strootman e compagni dovessero almeno pareggiare contro la squadra di Deschamps, per il Die Mannschaft sarebbe tutto inutile.

Low a rischio

Sul banco degli imputati c’è ovviamente Joachim Low. L’allenatore classe ’60 infatti, dopo esser diventato ct al termine del Mondiale tedesco nel luglio 2006 in seguito alle dimissioni di Klinsmann (di cui era vice), ha ottenuto in questi dodici anni grandissimi risultati: oltre ad essere diventato campione del mondo nel 2014 e al trionfo in Confederations Cup nel 2017, Low ha raggiunto le semifinali anche in occasione dei Mondiali del 2010 e degli Europei del 2016. Ad Euro 2008 è stato sconfitto in finale dalla Spagna. Nell’ultimo anno invece, una delusione dietro l’altra: dopo l’eliminazione ai gironi del Mondiale russo – la prima di sempre al primo turno per la nazionale – ora il rischio retrocessione in Nations League. In Germania parlano di un ct davvero a rischio, con la federazione che starebbe valutando varie opzioni per sostituirlo se il vento non dovesse cambiare. Dal canto suo, Low ha affermato di non aver mai pensato all’esonero ma nel caso in cui dovesse verificarsi, sarebbe pronto. Ovviamente per il bene della sua Germania. Una nazionale che sta attraversando un declino senza fine.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche