Svizzera-Inghilterra 5-6 d.c.r., Inghilterra al terzo posto della Nations League

Nations League

Gli inglesi chiudono sull’ultimo gradino del podio la Nations League, superando la Svizzera ai calci di rigore. Due traverse e un palo colpiti dalla squadra di Southgate, che dagli undici metri trova un super Pickford che segna e para il tiro decisivo

PORTOGALLO-OLANDA LIVE

CR7 SVELA: "IL MIO SEGRETO? TESTA E MOTIVAZIONI"

CRISTIANO RONALDO, RECORD DI TRIPLETTE

L’Inghilterra chiude al terzo posto la prima edizione della Nations League, dopo aver battuto la Svizzera ai calci di rigore allo stadio Dom Alfonso Henriques di Guimaraes, in Portogallo. Nei tempi regolamentari e supplementari, infatti, nessuna delle due squadre è riuscita ad andare in gol, con gli inglesi che hanno colpito tre legni e che nel complesso sono parsi sempre in controllo della gara. Dagli undici metri, eroico Jordan Pickford che prima segna un calcio di rigore – il quinto – e poi para quello che consegna la medaglia di bronzo alla propria nazionale. In semifinale, la Svizzera è stata eliminata dal Portogallo e dalla prova sontuosa di Cristiano Ronaldo, autore di una tripletta con le due prodezze nel finale; l’Inghilterra invece è uscita contro l’Olanda, perdendo con lo stesso risultato di 3-1 dopo i tempi supplementari. La finale si giocherà allo stadio Do Dragao di Oporto, con i lusitani che quindi potranno approfittare del fattore ambientale.

Il primo tempo

All'Inghilterra bastano pochi secondi per rendersi pericolosa, quando al 2' un tiro-cross di Kane finisce per colpire la traversa. In generale i ritmi non sono altissimi, ma al quarto d'ora Sterling ha la palla del vantaggio servito da Kane, ma da pochi passi colpisce Sommer, bravo a chiudergli lo specchio. La squadra di Southgate resta comunque padrona del campo e grazie alla spinta di Alexander-Arnold produce qualche situazione interessante ma prima Sterling e poi Alli non riescono a convertire le occasioni in rete.

Il secondo tempo

La ripresa comincia sulla falsariga del primo tempo, con la differenza che in questa occasione l'Inghilterra colpisce un palo e non la traversa: al 55' infatti Rodriguez nel tentativo di anticipare Kane in scivolata per poco non infila il proprio portiere. Pochi minuti dopo, Pickford è attento sulla conclusione da fuori area di Xhaaka. Intorno alla mezzora del secondo tempo comincia a riscaldarsi il VAR, che prima conferma la decisione dell'arbitro Hategan per un presunto fallo su Sterling in area, poi entra in azione all'84' quando Wilson ribadisce in rete la traversa di Alli, ma il gol viene annullato per un fallo precedente nell'azione. Al termine dei quattro minuti di recupero si resta sullo 0-0, per cui sono necessari i tempi supplementari.

I tempi supplementari e i calci di rigore

Anche all'overtime, è l'Inghilterra ad avere le migliori occasioni. Sterling manca l'appuntamento col pallone sulla palla perfetta di Alexander-Arnold ad aggirare la difesa avversaria, mentre al 99' Sommer si supera respingendo le conclusioni di Alli e Sterling. Nel secondo tempo, l'unica emozione arriva a tre minuti dalla fine, quando ancora Sterling pennella un perfetto calcio di punizione che però si stampa sulla traversa. Ai calci di rigore segnano tutti i primi cinque della serie, con Barkley che trasforma il suo con il cucchiaio e Pickford che tira il quinto per gli inglesi, segnando. Si va ad oltranza, e Dier non fallisce. Il portiere inglese poi ricorda qual è il suo ruolo originale quando neutralizza tuffandosi alla sua destra la conclusione di Drmic.

Il tabellino

Svizzera – Inghilterra 5-6 d.c.r. (0-0 d.t.s.)
Rigori:
Maguire gol, Zuber gol, Barkley gol, Xhaka gol, Sancho gol, Akanji gol, Sterling gol, Mbabu gol, Pickford gol, Schar gol, Dier gol, Drmic parato.
Svizzera (3-5-2): Sommer; Schar, Akanji, Elvedi; Mbabu, Xhaka, Fernandes (dal 61’ Zakaria), Freuler, Rodriguez (dall’87’ Drmic); Shaqiri (dal 65’ Zuber), Seferovic (dal 113’ Okafor). All. Petkovic.
Inghilterra (4-3-3): Pickford; Alexander-Arnold, Gomez, Maguire, Rose (dal 70’ Walker); Delph (dal 106’ Barkley), Dier, Alli; Sterling, Kane (dal 75’ Wilson), Lingard (dal 106’ Sancho). All. Southgate.
Arbitro: Hategan (ROM)
Ammoniti: Rose, Lingard, Xhaka.
Espulsi: nessuno.

I più letti di calcio