Olanda-Italia, Mancini: "Chiellini titolare, dobbiamo vincere con la nostra identità"

Nations League
©LaPresse

Il commissario tecnico della Nazionale ha presentato il prossimo impegno di Nations League contro l’Olanda: "Sarà una partita più spettacolare rispetto alla Bosnia, dobbiamo vincere senza perdere la nostra identità. Chiellini, Donnarumma, Jorginho e Immobile partiranno dal primo minuto". Bonucci: "Siamo un gruppo forte, che vuole tornare a essere unito come nel percorso di qualificazione: non siamo una selezione, ma una squadra"

OLANDA-ITALIA LIVE

Dopo il pareggio con la Bosnia, l’Italia vuole tornare al successo per la seconda giornata di Nations League, dove affronterà l’Olanda. Roberto Mancini ha presentato così la sfida in conferenza stampa: "In queste ore verificheremo le condizioni di tutti, probabilmente dovrò cambiare molti giocatori. Ce ne sono alcuni che hanno fatto solo due allenamenti e non vogliamo che qualcuno si infortuni. Non è pensabile, ad esempio, che Sensi giochi due partite in quattro giorni. Saranno titolari Chiellini, Donnarumma, Jorginho e Immobile. Zaniolo e Kean? Sono cresciuti molto e spero continuino così, sono sulla buona strada". Il ct ha chiesto un atteggiamento offensivo: "Spero che la squadra giochi in modo propositivo, se avessimo giocato ad ottobre sarebbe stato meglio. Dispiace che non ci sia il pubblico. Fa piacere che gli olandesi rivedano il loro gioco nel nostro, detto da chi ha inventato il calcio totale rende felici. Il merito va ai giocatori che hanno interpretato bene questo tipo di calcio. In Italia ci sono stati gli olandesi più forti in assoluto. Con l'Olanda sarà una partita più spettacolare, che dobbiamo vincere senza perdere la nostra identità".

Bonucci: "Pronti ad una grande sfida"

vedi anche

Castrovilli ko: lascia il ritiro della Nazionale

Accanto al commissario tecnico della Nazionale, è intervenuto anche Leonardo Bonucci in conferenza stampa. "Siamo un gruppo forte, che vuole tornare a essere unito come nel percorso di qualificazione. Non siamo una selezione, ma una squadra. Dopo il Mondiale mancato abbiamo ritrovato entusiasmo, l'allenatore ha battuto molto su questo aspetto. Ricominciando dopo 10 mesi era normale che la prima partita fosse così, ma siamo pronti ad un'altra grande sfida contro l'Olanda. Il pari con la Bosnia ha complicato le cose, ma anche la prima volta cominciammo così e poi siamo andati vicini a giocarci la fase finale" ha detto il difensore della Juventus. Che poi si è espresso così sul duello nel duello tra difensori: "Potremo vedere all'opera due dei migliori al mondo come Chiellini e Van Dijk, che interpretano il ruolo in modo eccellente. Van Dijk è da Pallone d'Oro, Giorgio è più forte da 15 anni. Noi difendiamo in modo più tattico, loro lo fanno più fisicamente".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche