Mancini dopo Italia-Belgio: "Bravi, ma la gara dell'anno sarà quella contro la Svizzera"

italia

Il Ct dopo il terzo posto conquistato in Nations League: "Oggi siamo stati molto bravi, lo siamo stati anche contro la Spagna ma giocare le partite in 10 non è facile...". Mancini soddisfatto anche per i diversi cambi effettuati: "Abbiamo dimostrato di avere molte soluzioni, è una cosa positiva"

LE PAGELLE DI ITALIA-BELGIO

L'Italia batte 2-1 il Belgio e conquista il terzo posto nella Nations League. Un risultato importante ai fini del ranking, sulla scia del trionfo agli Europei. Soddisfatto Roberto Mancini al fischio finale, che rivendica la buona prestazione fornita anche in semifinale: "L'Italia dell'Europeo c'era anche contro la Spagna, ma in 10 è difficile giocare le partite. Oggi abbiamo giocato molto bene, siamo stati bravi".

"Bene anche con qualche cambio, è una cosa molto positiva"

leggi anche

Lippi: "Nel 2006 Trezeguet mi doveva qualcosa..."

Una prestazione positiva, nonostante alcuni cambiamenti di formazione. Dal primo minuto spazio a Locatelli e Pellegrini, con Jorginho subentrato soltanto nel secondo tempo e Verratti a riposo per tutti i 90 minuti. Un motivo in più per sorridere per Mancini: "A centrocampo abbiamo diverse soluzioni e oggi abbiamo dimostrato di fare molto bene anche con qualche cambio, è una cosa molto positiva". Anche in attacco diversi cambi, che non hanno però inciso sulla buona prova degli azzurri: "Chiesa può giocare sia a destra che a sinistra, non ha grandi difficoltà. È un giocatore importante, anche Berardi, Raspadori e Kean hanno fatto benissimo".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche