03 settembre 2017

Italia, vincere contro l'Israele per voltare pagina

print-icon

Gli azzurri hanno bisogno dei tre punti per consolidare il secondo posto e soprattutto per ritrovare serenità dopo la brutta sconfitta in terra spagnola. Problemi in difesa per Ventura: possibile chance dal primo minuto per Andrea Conti

All'indomani della batosta subita contro la Spagna, per l'Italia è tempo di riflessioni. Gli azzurri hanno palesato una netta difficoltà dal punto di vista tecnico, surclassati dal giro palla delle Furie Rosse che, grazie a un centrocampo di qualità e quantità, hanno tenuto sempre in mano il controllo del gioco. Ecco perché la sfida di martedì contro Israele a Reggio Emilia diventa quanto mai importante per ritrovare fiducia e convinzione nei propri mezzi. I ragazzi di Ventura hanno assoluto bisogno di una vittoria, non solo per blindare il secondo posto dall'inseguimento della stessa Israele e dell'Albania, ma soprattutto per rialzare l'umore del gruppo e non disperdere tutto il lavoro e i progressi fatti nel corso di questi mesi. In vista del sempre più probabile playoff spareggio per qualificarsi ai Mondiali di Russia infatti, la Nazionale ha bisogno di costruire e consolidare una mentalità vincente, consapevole della propria forza e in grado di sapersela giocare, dal punto di vista sia tattico che della personalità, contro qualunque avversario uscirà dal sorteggio.

Allenamento nel pomeriggio: guai in difesa per Ventura

Il ct, in vista di martedì, deve però fare i conti con i problemi in difesa. Chiellini è infatti ancora out per il problema al polpaccio che lo terrà fuori ancora per circa 10 giorni. Contro Israele non ci saranno poi neanche Bonucci, squalificato, e Spinazzola, infortunatosi negli ultimi minuti del match contro la Spagna. Il terzino dell'Atalanta è tornato a Bergamo ed è stato sostituito tra i convocati da Davide Zappacosta, neo giocatore del Chelsea. Difesa da rivoluzionare quindi rispetto a quello che dovrebbe essere il quartetto ideale di Ventura. Al centro dovrebbe trovare spazio il duo bianconero Barzagli-Rugani, con Andrea Conti sulla fascia destra e Darmian spostato sul versante opposto. Per il resto confermati gli altri sei uomini tra centrocampo e attacco. Formazione quindi super offensiva, con Candreva e Insigne ai lati e Belotti-Immobile come coppia centrale. In mezzo al campo spazio nuovamente a De Rossi e Verratti. Gli azzurri sono scesi in campo nel pomeriggio per l'allenamento. Chi ha giocato ieri ha svolto solo lavoro in palestra, seduta tecnico-tattico per il resto del gruppo.

I PIU' VISTI DI OGGI