Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
21 marzo 2019

Finlandia fa rima con felicità: Hradecky e Pukki guidano la Rive-lution di Kanerva

print-icon

Il Paese più felice del mondo vive un momento di ripresa anche nel calcio: in panchina c'è Markku Kanerva, ex insegnante di matematica. Guida l'attacco Teemu Pukki, capocannoniere del Norwich in Championship

QUALIFICAZIONI EURO 2020 LIVE

QUALIFICAZIONI EURO 2020, DATE E ORARI

L'ITALIA ALLE QUALIFICAZIONI EURO 2020: COSA C'E' DA SAPERE

I 29 CONVOCATI DI MANCINI PER FINLANDIA E LIECHTENSTEIN

Paese più felice al mondo per il secondo anno consecutivo secondo l'Onu, in piccola parte anche grazie ai risultati della nazionale. La Finlandia domina la speciale classifica, nella quale l'Italia è al 36esimo posto, e raggiunge il traguardo in un momento storico favorevole anche per la nazionale di calcio. Primato da incorniciare per una nazione trasparente, nella quale ad esempio ogni primo di novembre vengono resi pubblici i redditi imponibili di tutti i lavoratori finlandesi, grazie a una legge voluta dal governo molti anni fa.

Italia, che Finlandia sarà: Hradecky e Pukki sono le stelle

Sarà la Finlandia la prima avversaria dell'Italia di Roberto Mancini nelle qualificazioni a Euro 2020. La squadra che scenderà in campo sabato 23 marzo alle 20:45 a Udine non è quella dei tempi della stella Jari Litmanen, ma è sicuramente una selezione che sta dando confortanti segnali di ripresa. Tanto che il sogno di partecipare al primo Europeo della storia (la nazionale non ha mai giocato nemmeno i Mondiali) è tornato di forte attualità dalle parti di Helsinki. Merito di una squadra che ha vinto il suo raggruppamento nella terza serie di Nations League davanti a realtà molto più blasonate come Ungheria e Grecia, e di due stelle che guidano gli Huuhkajat, i Gufi Reali. E' così che in Finlandia chiamano la nazionale, che vede tra i suoi calciatori più rappresentativi Lukas Hradecky e Temu Pukki. Hradecky è il portiere del Bayer Leverkusen diventato famoso anche per il tiro di un avversario, Haraguchi, “parato” dalla neve a porta vuota in Bundesliga due settimane fa, in una partita contro l'Hannover. Nato nel 1989 a Bratislava ma con passaporto finlandese, arrivato al Bayer nella scorsa estate per 10 milioni di euro dall'Eintracht Francoforte, è uno dei portieri più affidabili della Bundesliga e le sole 5 reti incassate nelle ultime 10 uscite con la nazionale confermano il suo momento positivo. Se Hradecky pensa a evitare i gol avversari, a Teemu Pukki va il compito di segnare. Classe 1990, veste la 10 che fu di Litmanen e segna come un centravanti: 24 centri stagionali in Championship con il Norwich primo in classifica e diretto verso la promozione in Premier League, con 5 doppiette. Ex Siviglia e Schalke tra le altre, Pukki in Inghilterra viaggia alla media di un gol ogni 120 minuti, mentre in nazionale ha segnato 15 reti in 69 presenze dal 2009 ad oggi, con 3 centri in Nations League, decisivi per battere l'Ungheria e per due volte l'Estonia.

In panchina c'è Kanerva con la sua Rive-lution

A dare sostanza ed equilibrio a una rappresentativa che nel girone 2 di Nations League ha vinto quattro partite, perdendone due, c'è un Ct che veste i panni del leader silenzioso. Markku Kanerva, ex difensore con 59 presenze in nazionale, che anche mentre portava avanti la sua carriera da pro – come ricordato da Gianluigi Bagnulo in uno speciale sulla Finlandia andato in onda su Sky Sport 24 – continuava a insegnare matematica alle scuole elementari. Nominato Ct ad interim già tra il novembre 2010 e la primavera 2011, richiamato quattro anni dopo per un nuovo incarico temporaneo e infine nominato con contratto triennale per sostituire l'esonerato Hans Backe. Lo chiamano “Rive”, tanto che i tifosi finlandesi parlano del suo calcio come “Rive-lution”: un gioco di parole che richiama la rivoluzione, un tormentone tanto che in patria ci hanno fatto una canzone presto diventata un cult sul web e in tv. Che effetti avrà la “Rive-lution”? All'Italia di Mancini le prime risposte. E se con la nazionale di calcio dovesse andar male, in Finlandia potranno consolarsi con lo scettro di nazione più felice del mondo.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi