Italia-Armenia 9-1, Mancini: "Euro 2020? Sarà dura lasciare a casa qualcuno"

Nazionale
©LaPresse

Le dichiarazioni del commissario tecnico della nazionale dopo la vittoria record sull'Armenia: "9 gol non sono frutto del caso. Questo gruppo migliora partita dopo partita: ora godiamoci questo traguardo, poi avremo sei mesi per preparare l'Europeo"

Finale trionfale, un 9-1 che entra nella storia (non si segnava così tanto dal 1948, 9-0 contro gli USA) e un en plein da grande squadra in questo cammino di qualificazioni a Euro 2020. Per l'Italia e Roberto Mancini, la notte di Palermo non poteva essere più magica. "E' stata una bella serata", gioisce il ct della nazionale, "L'ultima partita del gruppo e l'abbiamo presa bene sin dall'inizio facendo tanti gol. E oggi non è per caso se si fanno tanti gol in una sfida internazionale: questo risultato è frutto dell'atteggiamento dei ragazzi, hanno messo tutto quello che potevano mettere fino alla fine". Sugli scudi Immobile e Zaniolo con una doppietta ciascuno: soprattutto per il centrocampista giallorosso, la prima grande uscita in azzurro: "Questi sono tutti ragazzi giovani che stanno migliorando partita dopo partita", spiega Mancini. "Se ho ricevuto una risposta da chi aveva giocato di meno? Le qualità ce le hanno, queste sfide europee ci danno forza, per loro è solo questione di tempo".

"Questo il mio anno migliore? No, solo quando si vince qualcosa"

34 gol, 30 punti e un'autostima ritrovata nelle qualificazioni: ora questa Italia non ha più paura di nessuno? "Vediamo, adesso godiamoci questo traguardo storico", sorride il ct. "10 partite vinte su 10 sono qualcosa di straordinario. Poi abbiamo sei mesi per preparare l'Europeo: sappiamo di dover migliorare alcune cose e la difficoltà purtroppo sarà lasciare a casa qualcuno dei 23 che meriterebbe di entrarci". Poi un commento sulla 'profezia vincente': prima di iniziare la fase a gironi, Mancini non si era nascosto dichiarando di 'voler vincerle tutte'. "Se ora firmerei per entrare tra le prime quattro d'Europa? Già che ci siamo continuiamo a vincere così, se fosse possibile sarebbe meglio. L'annata migliore sarà quella in cui si vince veramente qualcosa".

I più letti di calcio