Man City, Guardiola toglie snack e merendine

Premier League
guardiola_getty

L'allenatore degli Sky Blues ha deciso di rimuovere i distributori del centro sportivo. Secondo il Manchester Evening News, la nutrizionista Silvia Tremoleda ha elaborato per squadra e staff un menù composto di pesce, quinoa, pasta, insalate, riso, pollo e frutta

Snack e merendine addio, e giro di vite salutista al Manchester City, almeno nella zona dell'Etihad Campus, il centro sportivo del club: lo ha deciso il manager Pep Guardiola, ordinando di rimuovere tutti i distributori presenti nell'area, come rivela il Manchester Evening News. Secondo il giornale, la nutrizionista del tecnico catalano Silvia Tremoleda, che ha lavorato anche al Barcellona, ha elaborato per squadra e staff un menù composto di pesce, quinoa, pasta, insalate, riso, pollo e frutta.

L'attenzione per il regime alimentare dei giocatori è sempre stata altissima da parte di Guardiola, il quale fin dal suo arrivo al City ha importato le sue regole. Nelle giornate di allenamento, per esempio, ha stabilito che tutta la squadra faccia colazione e pranzo al centro sportivo. La nuova restrizione sulle merendine si va peraltro ad aggiungere a quelle già esistenti sull'insieme delle norme comportamentali, che vanno dall'astensione dai rapporti sessuali alla vigilia delle partite, al divieto di usare il wifi al Campus.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche