Man City, Guardiola: "In un altro club mi avrebbero già licenziato"

Premier League
guardiola_man_city_getty

L'allenatore del City traccia, a Marca, un bilancio della sua prima stagione in Premier League: "Altrove mi avrebbero già mandato a casa, in un grande club se non vinci sei fuori in sei mesi". Ed ancora: "Qui mi hanno dato un'altra possibilità e proverò a sfruttarla"

"Le aspettative erano alte per quello che avevo fatto in passato. Nella mia situazione, in un grande club, mi avrebbero licenziato. Sono sicuro. Proverò a fare meglio l'anno prossimo". Pep Guardiola, in una intervista a Marca, fa il bilancio del suo primo anno in Premier league, alla guida del Manchester City, una annata avara di soddisfazioni.

Guardiola aggiunge: "In un grande club se non vinci in sei mesi sei fuori. In società come il Bayern o il Barcellona l'imperativo è vincere, non ti danno una seconda opportunità. Qui invece me l'hanno data e proverò a sfruttarla".

Il tecnico catalano del City parla poi di mercato e si dice certo che James Rodriguez lascerà il Real per la Premier: "Per le sue qualità non ho dubbi - le parole di Guardiola - Nel Real non gioca perché i suoi compagni sono molto bravi. Tutti i migliori giocatori del mondo possono giocare in qualsiasi campionato, dipenderà dalla sua squadra e dai suoi compagni".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche