Chelsea, Conte: "Abbiamo dato tutto. Morata? Spero non sia grave"

Premier League

L'ex CT della Nazionale amareggiato dopo il KO casalingo con il City: "Abbiamo dato tutto, il City è una squadra molto forte. Tre partite in sette giorni non sono mai facili". Su Morata: "Spero non sia grave"

Sconfitta casalinga dolorosa per il Chelsea di Antonio Conte: il Manchester City scappa in vetta ed è già a +6 in classifica dai Blues. Finisce 1-0 per la squadra di Guardiola la super sfida del weekend di Premier League a Stamford Bridge, con l'ex CT della nazionale che ha ora anche da fare i conti con la perdita di Alvaro Morata, uscito nel primo tempo del match per un infortunio muscolare. A rischio per lo spagnolo la convocazione in nazionale e, eventualmente, anche la gara di Champions League del 18 ottobre contro la Roma: "È logico rischiare qualcosa quanto tu giochi tre partite in sette giorni. Abbiamo dato tutto: sono contento per l'impegno che ognuno ha messo sul campo, la voglia di lottare. Il City è una squadra molto forte", ha detto Conte al termine della gara. Su Morata?: "Spero non sia un infortunio grave. È un problema muscolare, non sappiamo nulla dell'entità".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche