Bristol City, che omaggio: l'allenatore Johnson compra un vino da 500 euro per Mourinho

Premier League

L'allenatore del Bristol City Lee Johnson ha comprato un bottiglia di vino da oltre 500 euro nella speranza di condividerla con Josè Mourinho. Questa sera i quarti di finale di Coppa di Lega tra Bristol e Manchester United. "E' il migliore - ha detto Johnson - ogni giovane allenatore dovrebbe prendere esempio da lui"

450 sterline spese, più di 500 euro. Un investimento importante per Lee Johnson, allenatore del Bristol City, impegnato questa sera nei quarti di finale di Coppa di Lega contro il Manchester United. Lo scopo? Josè Mourinho, e una piacevole chiacchierata nel post partita. L’acquisto? Un buon vino rosso - buonissimo, a giudicare dal prezzo. Un Barca Velha del 2004, il preferito di Josè. Già, un vero e proprio classico della tradizione britannica: il bicchiere di vino tra i due allenatori dopo la partita. Un culto - su tutti - di Sir Alex Ferguson, l’uomo che è stato seduto proprio sulla panchina dello United per 26 gloriosi anni. È un modo per stemperare la tensione e parlare di tutto. Di calcio e non solo. Un privilegio che spera di avere anche lo stesso Johnson, che pur di convincere Mourinho ha deciso di mettere mani al portafoglio e cercare il miglior vino possibile in circolazione.
 

Sembra sia disposto davvero a qualsiasi cosa Johnson, pur di uno scambio di battute con Moruinho. “Ho anche saccheggiato il salvadanaio di mia figlia” - dice scherzando l'allenatore del Bristol, che in Championship è al terzo posto, e questa sera ospiterà all’Ashton Gate proprio il Manchester di Mourinho. È un gran momento per il suoi, reduci da 8 vittorie nelle ultime 10 partite e in grande forma dopo aver eliminato già tre squadre di Premier League dalla Coppa, in serie: Watford, Stoke City e Crystal Palace. “Mourinho è il migliore - ha detto alla BBC - le sue qualità manageriali sono di livello mondiale. Ogni giovane allenatore come me dovrebbe prendere spunto da lui”. Vero, e per farlo potrà magari provare a rubare qualche consiglio nel post partita proprio da lui. Bevendo un vino del tutto speciale, col più speciale degli allenatori.
 

I più letti