Regali per calciofili: tutte le idee più strane a Natale

Premier League
00_combo

Caccia ai regali last minute a poche ore dal 25 dicembre, ricorrenza ideale anche per i veri amanti del calcio. Come ogni anno il sito inglese Who Ate all the Pies ha scovato le idee più bizzarre da mettere sotto l'albero, ma curiosando per il web non mancano proposte fantasiose dai club agli stadi fino agli animali

Tempo quasi scaduto per i regali natalizi, chissà che l’ultimo assist non arrivi a favore dei calciofili più incalliti. Rivolto infatti ai maniaci del pallone, coloro che vivono in maniera viscerale la passione per la squadra del cuore, il sito inglese Who Ate all the Pies ha raccolto i regali più assurdi proposti dai club attraverso i propri negozi online. Idee in pieno spirito britannico da mettere sotto l’albero, omaggi impensabili ma ideali per amici e parenti che senza il calcio proprio non possono vivere. Quale migliore occasione del 25 dicembre per scambiarsi doni bizzarri votati alle squadre più apprezzate?

Tavolo Notts County

Club blasonati, certo, ma dove la trovate una società di quarta serie provvista di un tavolo da caffè? Iscritto alla League Two inglese e fondato addirittura nel 1862 a Nottingham, il Notts County ha riservato ai propri tifosi il modo migliore per concludere pranzi e cene natalizie. Lavorato in vetro smerigliato di alta qualità e alluminio spazzolato, pesante 21 kg, il tavolo ufficiale è acquistabile a sole 149 sterline (168 euro) dallo store ufficiale (consegna inclusa). Un supplemento di 16 sterline contempla la personalizzazione con il proprio giocatore preferito (Shola Ameobi il più gettonato). Poco spazio in casa? Nessun problema: la versione ridotta è vostra a meno di 90 euro.

Feltrini Rosenborg

Per 25 volte campione in patria, primato irraggiungibile in Norvegia, il Rosenborg si è inventato un nuovo business dalle parti di Trondheim: ecco i feltrini ufficiali del club, ideali per non graffiare il pavimento spostando i tavoli (Notts County?) oppure più semplicemente per proteggere superfici in legno mentre servite piatti caldi, come consigliato da Who Ate all the Pies. Prezzo d’acquisto pari a 149 corone (15 euro, spese di spedizione escluse) prima di deciderne effettivamente l’utilizzo.

Il tostapane esultante

Il pezzo forte per la cucina è di casa a Lione, altro non fosse che la sua novità ha sbaragliato i vari tostapane tedeschi introdotti da Hannover, Borussia Dortmund, Hertha Berlino e St. Pauli. Teatro della prossima finale di Europa League, il Parc OL accoglie quasi 60.000 spettatori in estasi per la squadra di Génésio: bene, immaginate che il tostapane emetta un’esultanza sonora quando la vostra fetta è pronta. Che dire, i francesi si sono letteralmente superati sono con questo omaggio al modico prezzo di 45 euro: la vostra colazione non sarà più la stessa.

Calendario da collezione

E se uno dei regali più abusati diventasse un pezzo pregiato? Impresa riuscita dallo Sheffield United, o meglio Shefield United, club che dopo 128 anni di storia ha clamorosamente sbagliato l’ortografia del proprio nome nel calendario ufficiale del 2018. Curiosità ed errori simili costituiscono cimeli negli anni a venire: ecco quindi che i collezionisti si stanno accaparrando le copie colpevolmente già distribuite. Chissà che dall’attuale 6° posto nella Serie B inglese, The Blades (Le Lame) non tornino ai fasti d’inizio Novecento.

Lavastoviglie Viola

C’è anche un tocco d’Italia tra i consigli per gli acquisti di Who Ate all the Pies: direttamente da Firenze ecco gli adesivi per la vostra lavastoviglie targati Viola. Ogni carico e lavaggio diventerà un magnifico viaggio tra le bellezze del capoluogo toscano con l’immancabile giglio della società: che dire dello skyline votato alla rappresentazione artistica della città? Disponibile sul negozio online della Fiorentina, l’adesivo grande (82 x 60 cm) vale 59 euro mentre due stampe piccole (45 x 82) sono vostre per 51 euro: poco importa quindi che la vostra lavastoviglie abbia dimensioni regolari o meno.

Taglia la pizza con Neymar

Mai il trasferimento di un campione era andato in archivio per 222 milioni di euro, record storico stabilito nell’estate di questo 2017. Bene, immaginate di assicurarvi Neymar a fronte di soli 23 euro alla faccia del qatariota Al-Khelaifi. Parliamo della rotella per pizza distribuita dal PSG, club che si è assicurato a peso d’oro l’ex Barcellona rendendolo disponibile sulle vostre tavole: magari dalle sembianze poco accattivanti, riconducibile a un Pinocchio in legno, in realtà il tagliapizza brasiliano è un affare sul mercato a prescindere dal vostro tifo. Se i vostri amici vi invidieranno ad ogni cena, quantomeno i parigini avranno la possibilità di colmare una spesa faraonica con 23 euro per ogni pezzo venduto.

Pannolini Hammers

Un pensiero anche per i più piccoli, magari rivolto ai papà di fede West Ham. Se l’intramontabile "I'm Forever Blowing Bubbles" accompagna le partite dei londinesi, l’esonero di Bilic e l’avvento di Moyes ancora non risparmiano una classifica precaria tra risultati e prestazioni. Ovviamente usa e getta, il pacco da 12 di pannolini del club ribadisce la passione claret and blue già dalla tenera età. Born to be a Hammer, or not?

"Gratta e stadi"

Il sito Who Ate all the Pies propone tutte le precedenti chicche, tuttavia in Gran Bretagna abbondano altre idee fantasiose. Prendete Stadium Hoppers ovvero una mappa di tutti i più importanti stadi visitati dai tifosi in trasferta. Il progetto è nato nel 2015 da Richard Crick, fondatore alla ricerca di una cartina online per tracciare il suo viaggio al seguito del Colchester United. Decise di creane una in autonomia concepita attraverso la modalità del gratta e vinci: prezzi a partire da 18 euro e produzioni estese pure al rugby e al cricket. Perché scegliere i puzzle in 3D degli stadi europei quando potete "grattarli" direttamente sulla vostra mappa?

Templi da design

Al centro della proposta di Twelve Twelve troviamo ancora i più apprezzati impianti sportivi, stavolta pensati per la casa. Merito di uno studio grafico con la passione per il calcio e l’illustrazione, combinate insieme attraverso stampe di qualità: curiosamente l’idea è nata proprio in occasione di un regalo natalizio. I tifosi possono quindi allestire la propria abitazione con lo stadio del cuore come quelli di Newcastle, Everton, West Ham e Leeds tra gli altri, accompagnati dai rispettivi slogan e al prezzo di 25 sterline (28 euro). Materiali ricercati e richieste aperte: chissà che non vogliano estendersi anche alle arene italiane.

Collina e Tango

Arte ancora al potere grazie a Scott McRoy, mente di Club99 ovvero una comunità di nostalgici del calcio d’inizio millennio. A partire da 25 sterline è possibile acquistare le stampe in A3 di campioni indimenticabili (Beckham, Keane, Roberto Carlos ma anche Vieri, Cannavaro e Zidane) oltre a Pierluigi Collina, arbitro iconico e oggi membro della FIFA. Attualmente sold out, per 22 euro potete inoltre assicurarvi il libro comprensivo di tutti i protagonisti e realizzato da 32 disegnatori di fama internazionale. Lo studio grafico Patterns of Play propone invece la stampa rivisitata del pallone Tango (33 euro), un classico nella storia del calcio dopo la sua comparsa ai Mondiali del 1982 vinti dalla Nazionale italiana. E curiosando sul loro sito troverete altre creazioni di culto.

Premier Vodka

Ricordatevi di bere sempre responsabilmente, imperativo caro anche a Bohemian Brands rivolta alla produzione artigianale di bottiglie per alcolici. Particolarmente apprezzata è la Crystal Edition, realizzata a mano e disponibile in taglie da 70 cl, 1.5 e 3 litri, un must per i tifosi inglesi amanti dei rispettivi club così come della vodka. Prezzi a partire dai 40 euro, personalizzazioni a non finire e diritti concessi anche dal rugby britannico. Vietato esagerare con i drink, periodo di feste compreso.

Calzini vintage

Non è l’originalità a premiare il portafoglio del Chelsea (28 euro), gli anelli placcati in argento (17 euro) e in intarsio nero (26 euro) rispettivamente di Everton ed Arsenal così come il bracciale intrecciato (27 euro) dei Gunners. Non entusiasma nemmeno l’ombrello dei Toffees (28 euro), magari le fiches da poker del Manchester City (7 euro) avrebbero più appeal se in palio ci fossero Guardiola, Silva o De Bruyne. Una menzione meritano invece i calzini vintage dell’Arsenal realizzati da Sock Council, un tributo al kit del club di fine anni ’80 e inizio ’90. Non fatevi ingannare dalla varietà color banana, d’altronde sono andati a ruba e al momento esauriti sul negozio online: merito della qualità (75% in cotone) a prezzi ragionevoli (17 euro).

Pinguini e Papere

Il trionfo del kitsch grazie a Chelsea e Liverpool, club che attraverso i propri shop online riservano regali di dubbio gusto. I Blues di Antonio Conte mettono in vendita un pinguino dal naso lampeggiante (9 euro), omaggio che concediamo solo ai più coraggiosi. Come rispondono i Reds? Ecco la paperella in gomma (5 euro) per la vasca da bagno, creazione che i più cinici hanno ricondotto a Jurgen Klopp. Dite la verità, ci avevate pensato pure voi?

Maglioni per cani

Senza allontanarci dall’universo animale, chiudiamo con un’idea regalo per i nostri amici a quattro zampe. Ci ha pensato l’Arsenal che, a soli 17 euro, propone dei maglioni a tema natalizio per cani: testimonial d’eccezione è Alexis Sanchez, conquistato dalla creazione per la sua coppia di casa. Non ci è dato sapere se gli inquilini di casa Sanchez apprezzano o meno l’omaggio, certo è che il 20% delle vendite viene devoluto a Save The Children. Regali discutibili, probabilmente, ma a mancare non è la solidarietà sotto l’albero.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche