Premier, 22^ giornata: vincono Tottenham, West Ham e Palace. GOL E HIGHLIGHTS

Premier League

Successo degli Spurs, prossimi avversari della Juve in Champions, 2-0 sul campo dello Swansea: decidono i gol di Llorente e Alli. Il West Ham batte 2-1 il Wba, il Crystal Palace passa con lo stesso risultato sul campo del Southampton

CLICCA QUI PER TUTTI I RISULTATI E LA CLASSIFICA DI PREMIER LEAGUE

IL MANCHESTER CITY TORNA A VINCERE, 3-1 AL WATFORD: GOL E HIGHLIGHTS

SWANSEA-TOTTENHAM 0-2

11’ Llorente (T), 89’ Alli (T)

Due vittorie consecutive contro Burnley e Southampton per la squadra allenata da Pochettino, un preziosissimo successo ottenuto in trasferta contro il Watford per lo Swansea, tre punti in rimonta che ridanno nuove speranze salvezza alla squadra allenata da Carlos Carvalhal. Arrivano con questo ruolino di marcia le due squadre che si affrontano al Liberty Stadium. Negli Spurs va inizialmente in panchina l’influenzato Harry Kane, al suo posto l’ex Juventus Fernando Llorente alla prima da titolare in questa stagione di Premier. Scelta che si dimostra vincente. Perché all’11° minuto lo spagnolo punisce la sua ex squadra: calcio di punizione battuto da Eriksen e colpo di testa di Llorente (in posizione di fuorigioco non ravvisato però dall’arbitro) che sblocca il match. La reazione dello Swansea non spaventa più di tanto il Tottenham, che gestisce senza grossi affanni la gara. Nella ripresa però lo Swansea è più intraprendente e al 65’ Narsingh chiama Lloris ad un provvidenziale intervento che salva il risultato. I padroni di casa attaccano con convinzione e sfiorano il pari: su azione di calcio d’angolo la palla sbatte sulla schiena di Vertonghen, ma il palo salva il Tottenham. A mettere al sicuro il successo degli Spurs è la rete al minuto 89 di Dele Alli: la squadra di Pochettino conquista tre punti preziosi, dimostrando di saper vincere anche soffrendo.

SOUTHAMPTON-CRYSTAL PALACE 1-2

17’ Long (S), 69’ McArthur (C), 80' Milivojevic (C)

Una ha fermato lo United di Josè Mourinho sullo 0-0, l’altra ha addirittura 'rischiato' di fare lo sgambetto al City di Guardiola: al St Mary's Stadium si affrontano Southampton e Crystal Palace, due delle sorprese dello scorso turno di Premier League. A rompere l’equilibrio iniziale ci pensa Long al minuto 17: azione corale da destra a sinistra, il numero 7 del Southampton è bravo a staccarsi dalla marcatura della difesa avversaria schierata a ridosso dell’area piccola e con un tiro di prima non lascia scampo al portiere. La gara non regala particolari emozioni per tutto il resto del primo tempo, con il Southampton che non ha nessuna intenzione di alzare i ritmi. Nella ripresa il Crystal Palace cambia marcia e la partita svolta: sponda di Benteke, conclusione al volo da distanza ravvicinata di McArthur che riporta la gara sul punteggio di parità. Ma il Crystal Palace non si accontenta e continua ad attaccare, all'80' trova il sorpasso con Milivojevic, proprio colui che aveva fallito il calcio di rigore contro il Manchester City. Tre punti preziosissimi per il Crystal Palace che centra il secondo risultato utile consecutivo e compie un importante balzo in classifica. 

WEST HAM-WBA 2-1

30’ McClean (WBA), 59' e 94' Carroll (WH)

Obiettivo quello di provare a dare una sterzata alla stagione per allontanarsi dalle zone calde della classifica, è una sfida dal forte profumo di salvezza quella tra West Ham e West Bromwich Albion. Le due squadre arrivano entrambe da un pareggio: 3-3 spettacolare tra gli Hammers e il Bournemouth, 0-0 di prestigio per il WBA capace di bloccare l’Arsenal. I padroni di casa partono meglio, ma la prima occasione arriva sui piedi di Rondon: pallonetto bello da vedere, ma palla di poco alta sopra la traversa. Ma il vantaggio del WBA è solo rimandato: al 30’ McClean calcia dalla lunetta dell’area di rigore, la palla – anche grazie alla sfortunata deviazione di Obiang – si insacca alle spalle di Adrian. Il West Ham prova a reagire immediatamente e va due volte vicino al gol in entrambi i casi con Lanzini, ma Foster è bravo a respingere. Gli Hammers non si demoralizzano e nel primo minuto della ripresa sfiorano ancora il pareggio: cross di Arnautovic, Carroll in spaccata anticipa il suo marcatore, ma la palla termina alta. Ma il gol è solo rimandato: stacco straordinario sempre di Carroll, deviazione che non lascia scampo al portiere del WBA e palla che si insacca in rete. La favola dell’attaccante del West Ham non è ancora finita: perchè al quarto minuto di recupero sempre Carroll trova la rete del definitivo 2-1 che regala alla sua squadra una vittoria importantissima in chiave salvezza.

I più letti