Pogba frustrato allo United, per Ince in estate andrà via. Futuro al Real?

Premier League

L’ex centrocampista della Juventus non si trova a suo agio negli schemi tattici di Mourinho e il suo rendimento è lontano da quello mostrato in bianconero. Per questo, secondo l'ex mediano, il francese potrebbe partire in estate. Florentino Perez alla finestra

Il suo trasferimento in Premier League, avvenuto nell’estate del 2016, lo aveva reso il calciatore più pagato della storia del calcio fino a quel momento. Paulo Pogba lasciò la Juventus per vestire nuovamente la maglia del Manchester United - club in cui era cresciuto prima di arrivare in Italia. Due anni e mezzo dopo, però, il bilancio del francese in Inghilterra non è quello che tutti (lui compreso) si aspettavano. Con la maglia dei Red Devils, Pogba ha totalizzato 81 presenze segnando 13 gol e mettendo a segno 16 assist per i compagni, in stagione sono appena tre le reti segnate in Premier League complici anche i numerosi problemi fisici avuti tra settembre e novembre, una squalifica che gli ha fatto saltare tre giornate di campionato e i ritmi altalenanti della formazione allenata da Mourinho. Così, in Inghilterra qualcuno parla di crisi tra il centrocampista francese e il suo attuale club.

"Sarei deluso de partisse, ma non sorpreso"

Il momento negativo che il calciatore sta attraversando ha portato anche il Daily Mirror ad aprire con un titolo chiaro e diretto: "Pog’s at war". Lo stesso giocatore sarebbe infatti deluso dalla sua esperienza allo United non essendo riuscito ad esprimersi ai massimi livelli come aveva invece fatto vedere a Torino. Anche le scelte tattiche dell’allenatore condizionano il suo rendimento: Pogba infatti preferirebbe avvicinarsi di più alla porta invece di giocare più arretrato come vuole Mourinho e questa, insieme ad altre motivazioni, potrebbe spingerlo in estate a pensare di lasciare nuovamente l’Inghilterra. Questo è anche il pensiero dell’ex Red Davils Paul Ince. Come riporta il Mirror, infatti, l’ex mediano è sicuro che il calciatore lascerà la squadra di Mourinho in estate per trovare nuovi stimoli e soprattutto un sistema di gioco che ne possa esaltare le qualità: "Sarei deluso se Pogba ammettesse di essersi pentito di aver vestito nuovamente la maglia della United - ha dichiarato - ma non sarai sorpreso. Posso capire che il giocatore potrebbe sentirsi irritato dalla posizione per cui Mourinho lo fa giocare attualmente, i segnali che arrivano da lui lasciano intendere che non è felice e non si sente a suo agio. Per questo non mi stupirei se in estate dovesse partire".

Futuro in Spagna?

È un altro tabloid come il Sun, poi, ad ipotizzare anche la possibile destinazione del classe 1993. La sua prossima squadra potrebbe diventare il Real Madrid che per averlo sarebbe disposto a spendere 135 milioni di euro. La squadra merengue si era già interessata al giocatore prima del suo passaggio a Manchester, più volte il presidente Florentino Perez lo ha corteggiato anche quando vestiva la maglia della Juventus ma la decisione dello stesso francese fece la differenza al momento di scegliere la squadra in cui trasferirsi dopo aver lasciato i bianconeri. In casa madridista si attendono numerosi cambiamenti in estate e il giocatore, se davvero dovesse pensare di lasciare l’Inghilterra, potrebbe diventare un chiaro obiettivo della squadra campione d’Europa.

I più letti