Manchester City-Chelsea 1-0, decide Bernardo Silva. Gol e highlights

Premier League

Dopo un primo tempo bloccato, il risultato cambia dopo appena un minuto dall'avvio della ripresa: da un Silva all'altro, assist di David e rete di Bernardo. Citizens sempre più soli al comando. Conte e il suo staff con il lutto al braccio per la morte di Davide Astori

CLICCA QUI PER RISULTATI E CLASSIFICA DI PREMIER LEAGUE

LA CRONACA MINUTO PER MINUTO DI MANCHESTER CITY-CHELSEA

MANCHESTER CITY-CHELSEA 1-0

46' B. Silva

Tabellino

Manchester City (4-3-3): Ederson; Walker, Otamendi, Laporte, Zinchenko (87' Danilo); Gundogan, De Bruyne, D Silva (90' Foden); B Silva, Aguero (85' G. Jesus), Sane.
All. Guardiola

Chelsea (3-4-3): Courtois; Azpilicueta, Christensen, Rudiger; Moses, Fabregas, Drinkwater, Alonso; Willian (78' Giroud), Hazard (90' Morata), Pedro (82' Emerson).
All. Conte

Guardiola batte Conte e allunga ulteriormente in una classifica in cui i Citizens sembrano protagonisti di un campionato a parte. Il Manchester City, in seguito al successo per 1-0 sul Chelsea (decisivo Bernardo Silva), mantiene la propria imbattibilità casalinga e vola a +18 sul Liverpool. È il quarto ko esterno consecutivo per i Blues, fermi a 53 punti, ma questo passo falso coincide con quello ben più preoccupante dell'Arsenal a Brighton: i Gunners restano quindi a -8 dal Chelsea.

Passaggio di consegne tra Conte e Guardiola

Il primo squillo di questo match giocato a ritmi poco inglesi è un tiro a giro di Bernardo Silva, ma l'azione più pericolosa del primo tempo è confezionata da Sané, che costringe Azpilicueta a un salvataggio sulla linea di porta.
Nella ripresa Bernardo Silva sblocca il risultato su assist di David, a sua volta servito dal Kun Aguero. La timida reazione del Chelsea arriva con una pessima conclusione di Moses, che spara forte ma lontano dallo specchio difeso da Ederson. Un sinistro di Marcos Alonso dal limite dell'area è l'ultima proposta offensiva di un Chelsea che si arrende così alla prima della classe.
Il passaggio di consegne tra Conte e Guardiola avviene con un abbraccio, tra Antonio e Pep, in un giorno triste per il calcio, segnato dalla morte di Davide Astori.

Conte ricorda Astori: "Una tragedia, difficile trovare le parole"

Antonio Conte, che ha allenato Astori in Nazionale, ha reso omaggio al capitano della Fiorentina: "Questa è una tragedia. È molto difficile, in questo momento, trovare le parole giuste per la famiglia. L'ho avuto con la squadra nazionale". 
Ha poi aggiunto: "Era un grande giocatore, ma soprattutto un ragazzo fantastico. Sono molto vicino alla sua famiglia in questo momento, aveva solo 31 anni. È molto difficile spiegare questa situazione a sua moglie, ai suoi genitori e alla sua figlia".

Chelsea con il lutto al braccio, in campo c'è anche Alonso

La tragica notizia della morte di Davide Astori, che ha fermato il calcio italiano, ha colpito tutto il mondo dello sport. Centinaia le manifestazioni di cordoglio da parte di club e giocatori di tutta Europa e non solo: anche la Chapecoense ha mandato un messaggio via twitter alla Fiorentina.
La Premier League va in campo, Antonio Conte e il suo staff porteranno il lutto al braccio: tra i titolari nella sfida con il City c'è anche Marcos Alonso, che è stato compagno di squadra di Astori alla Fiorentina. Lo spagnolo lo ha ricordato su Instagram con una foto e un pensiero toccante.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche