Incredibile Salah: un milione di voti alle elezioni presidenziali egiziane, meglio dello sfidante di Al-Sisi

Premier League
salah_combo

L’attaccante del Liverpool, eroe nazionale per aver ottenuto la qualificazione ai prossimi Mondiali di Russia, ha avuto il 5% delle preferenze nelle elezioni stravinte da Al-Sisi. Lo sfidante Moussa Mostafa Moussa, invece, si è fermato al 3%

Non è la prima volta, che per goliardia o altro compaiano i nomi dei calciatori sulle schede elettorali. Ma ciò che è successo in Egitto, dove si sono svolte le elezioni presidenziali, è probabilmente senza precedenti. Mohamed Salah, chiaramente non candidato, ha avuto un milione di voti che gli hanno permesso di ottenere il 5% delle preferenze. Una percentuale che gli vale il secondo posto in graduatoria, alle spalle di Abdel-Fattah Al-Sisi che è stato confermato col 92%, ma davanti al suo rivale Moussa Mostafa Moussa, che è arrivato soltanto al 3%. Questa venerazione nei confronti del calciatore egiziano si spiega per i risultati a cui ha condotto la sua nazionale negli ultimi tempi. L’anno scorso, infatti, l’Egitto ha raggiunto la finale di Coppa d’Africa cedendo soltanto al Camerun. Salah e compagni, però, hanno ottenuto un’importantissima qualificazione ai prossimi Mondiali di Russia. Partecipazione che mancava dall’edizione italiana del 1990. Imprese, dunque, che gli hanno procurato tutti i favori di un popolo e addirittura un milione di voti.

Una stagione da sogno

L’attaccante, a Liverpool da inizio stagione, ha stregato anche l’Inghilterra, dove si è affermato come uno dei giocatori più prolifici non solo della Premier League, ma anche in Europa. In 41 presenze è andato a segno 36 volte (28 in campionato), quando mancano due mesi alla fine della stagione. Per un bottino che potrebbe aumentare e permettergli di battere i record nazionali di reti.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche