Manchester United, Pogba: "Con Mourinho buon rapporto, ma mai così tanta in panchina"

Premier League

Contro lo Swansea il francese è tornato titolare, e in un’intervista rinascita a Telefoot parla del suo rapporto con Mourinho: “Nessun problema, anche se non ho mai giocato così poco. Futuro? C'è tempo”. E sul Mondiale con la Francia… 

LUKAKU, I SUOI CENTO GOL IN PREMIER

OK UNITED E LIVERPOOL: TUTTI I RISULTATI - LA CLASSIFICA

Titolare in campo, vittoria per 2-0 e secondo posto ritrovato. Sono bastati tre indizi per fare una prova, quella della pace fatta tra Paul Pogba e José Mourinho. Anzi, il quarto indizio - il più macroscopico - lo fornisce proprio il francese, che in un’intervista a Telefoot allontana le voci su una sua possibile rottura con l’allenatore portoghese: "Con Mourinho non ho alcun problema, rispetto le sue decisioni. Stare così tanto spesso in panchina non mi era mai capitato, ma mi può rafforzare”. Dunque, spazio anche al mercato: “Lasciare lo United? La situazione può cambiare, certo, ma è ancora troppo presto per parlarne”.

Spesso in panchina

Una smorzata di Paul Pogba, costato nell’estate del 2016 oltre cento milioni di euro. Le sue prestazioni in stagione sono state altalenanti, così come quelle di tutto lo United tra Premier, e soprattutto Champions League. Il francese era stato il grande escluso contro il Tottenham a fine gennaio, salvo poi partire titolare in un altro big match come quello più recente contro il Chelsea. Panchina, poi, (anche se favorito dall’ingresso per l’infortunato Herrera dopo 17’) anche nella doppia sfida persa contro il Siviglia. Per non parlare dell’intero match visto da bordo campo contro il Brighton in FA Cup. Il motivo? Dalla stampa inglese si vociferava di un possibile screzio nel post partita di United-Liverpool. Ma ora sembra tutto passato.

Sulla Francia…

Pogba in stagione ha collezionato 28 partite, con appena 3 gol segnati (tutti i Premier), ma 10 assist forniti ai compagni. Durante il break nazionali l’ex Juve è tornato al gol (più un assist) contro la Russia, e a Telefoot ha parlato proprio anche della Francia, in chiave Mondiale: “Abbiamo il potenziale per vincere la coppa del Mondo. C'è una bella squadra, ma sarà sicuramente dura, non vinceremo certo tutte le partite 5-0 solo perché siamo la Francia, ci sarà molto da lavorare”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche