Arsenal, l'ex Frimpong accusa Nasri: "Mi bullizzava. È un idiota"

Premier League
frimpong_nasri_1

Il centrocampista ex Arsenal accusa il compagno di squadra al tempo dei Gunners: "Diede a me la colpa di una sconfitta contro il Liverpool, io ne uscii devastato. È davvero un idiota"

LA POLIZIA LO SFOTTE, ÖZIL VINCE E RISPONDE COSI'

AUBAMEYANG E LO STRANO LOOK: E' UN OMAGGIO ALLA NONNA SCOMPARSA

Emmanuel Frimpong era considerato un predestinato in giovane età e le prime partite giocate nell'Arsenal avevano confermato tutte le belle parole spese per lui da compagni e addetti ai lavori, tra cui Arsene Wenger. Una serie di infortuni poi ne hanno compromesso la carriera e oggi, a 26 anni, si ritrova a giocare nel campionato cipriota, precisamente con la maglia dell'Ermis Aradippou. A turbare la sua esperienza londinese in passato non sono stati però soltanti i guai fisici, ma anche una serie di screzi avuti con l'ex compagno di squadra nella stagione 2011-12, Samir Nasri. La diatriba nacque proprio in quel campionato quando, durante una sfida tra Arsenal e Liverpool, Frimpong fu espulso a venti minuti dalla fine sul punteggio di 0-0 e alla fine i Reds vinsero il match per 2-0. "Al termine della partita eravamo nello spogliatoio e mi aspettavo che Wenger si arrabbiasse davvero tanto - racconta l'inglese naturalizzato ghanese al Telegraph -. In realtà era molto calmo, ma per qualche motivo Nasri è entrato e nei miei confronti aveva l'atteggiamento di chi pensava: «Abbiamo perso la partita a causa tua». Ero un ragazzo giovane, non sapevo davvero cosa stavo facendo ed ero devastato. Mi sentivo come se avessi deluso tutti e lui mi stava davvero incolpando, quindi non ero felice".

"Mi ha sempre criticato - continua -, anche quando sbagliavo qualcosa in allenamento e una volta mi ha persino detto: «Potrei comprarti se solo lo volessi». Ad essere onesti, probabilmente avrebbe potuto farlo in quel momento, ma comunque...". Quattro giorni dopo la sconfitta contro il Liverpool, Nasri fu ceduto al Manchester City per 24 milioni di sterline, ma i due ebbero modo di scontrarsi ancora appena tre mesi dopo durante la sfida di Coppa di Lega. A un certo punto dell'incontro Frimpong prese per la gola l'ex compagno: "La gente non capisce perché ci eravamo comportati così - aggiunge il centrocampista classe '92 -. Ma quel ragazzo non mi piace. Perché? Perché è un idiota. Chiaro e semplice. Non avrò mai rispetto per lui".

"Song andava sempre al KFC prima delle partite"

L'ex Gunners spende invece belle parole per altri suoi compagni di squadra: "Fabregas era un ragazzo adorabile - dice -. Quando mi sono trasferito in prima squadra mi ha detto: «Frimpong, sei stato promosso. Ben fatto!». È stato un bel gesto. Era un ragazzo molto, molto carino. Poi c'era Song che era solito andare al KFC prima di ogni partita casalinga. La sera prima della partita, sull'autobus diretto all'hotel, stava mangiando alette di pollo. Arshavin invece era terribile in allenamento, ma molto bravo il giorno della partita". Sull'Arsenal attuale Frimpong in chiusura afferma: "Questo gruppo di giocatori non è abbastanza buono. Xhaka ad esempio non credo sia al livello dei Gunners, hanno bisogno di qualcuno con una mentalità più aggressiva. Qualcuno come me? No, l'Arsenal starebbe peggio con Frimpong, fidati".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche