Manchester United, progetto per ingrandire Old Trafford: ma non si giocherà altrove

Premier League
oldtrafford_getty

Il club inglese punta a ingrandire Old Trafford per aumentare la capienza dello stadio: si tratta di una ristrutturazione molto difficile, sarà necessario molto tempo per completarla. Ma il Manchester United, nel frattempo, non vuole giocare altrove

Da ben 108 anni è la casa del Manchester United, l'Old Trafford è certamente tra gli stadi più gloriosi e affascinanti di tutto il mondo. La società inglese punta ora a ingrandirlo ulteriormente, tramite una difficile opera di ristrutturazione. L'obiettivo è quello di espandere l'impianto nella parte dove c'è il Sir Bobby Charlton Stand, anche se i margini di lavoro sono veramente ridottissimi. Negli ultimi anni, infatti, lo United ha preso in considerazione diverse proposte per modificare quella zona dello stadio e in futuro dovrebbe esserci una ristrutturazione per un investimento di 200 milioni di sterline. L'obiettivo è quello di aumentare la capienza del glorioso impianto, passando dai 75 mila attuali agli 88 mila in futuro. Il progetto riguarda però una modifica molto difficile, considerato il modo in cui l'attuale Old Trafford è stato costruito. Si punta a non andare oltre la zona attualmente occupata e i lavori dovrebbero prolungarsi per un periodo compreso tra i tre e i cinque anni. Si è anche discusso a lungo sulla possibilità di giocare in un altro stadio durante il periodo di lavori all'Old Trafford. Il Manchester United ha però escluso categoricamente quest'ipotesi.

Arnold: "Non vogliamo rinunciare a giocare in casa"

A riguardo ha parlato anche Richard Arnold, amministratore delegato del club: "Il Sir Bobby Charlton Stand è l'ultimo stand non ingrandito – spiega – Non c'è molto spazio ai due lati dello stand, il che significa affrontare una sfida ingegneristica molto complessa. Una sfida per più stagioni, non è sicuro che ci sia un modo per farlo che non ci renda senzatetto. Ma abbiamo la più grande base di tifosi e non siamo a Londra, dove potremmo utilizzare Wembley. Quindi non è una sfida semplice, non vogliamo rinunciare al vantaggio che abbiamo qui. Al momento non ci sono piani definitivi per l'espansione di South Stand e non vogliamo rinunciare al vantaggio di giocare in casa".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche