Premier League, l'Arsenal annuncia l'addio a Wenger. I Gunners: "Grazie Arsène"

Premier League

La notizia era nell'aria da tempo, ora è diventata ufficiale con il comunicato pubblicato sul web dalla società inglese: tra i Gunners e l'allenatore francese si chiude una storia durata 22 anni. "Grato e onorato per aver avuto questo privilegio" 

DI CANIO: "TIFOSI ARSENAL FELICI, NOI NO"

LA STORIA DEGLI INVINCIBILI DEL 2003-04

DA HENRY A BERGKAMP: TUTTI I GIOCATORI ESPLOSI CON WENGER

Dopo 22 anni, finisce la storia tra Arsene Wenger e l'Arsenal. La notizia era nell'aria da tempo, ma sorprendono il momento e le modalità d'annuncio. Un comunicato in cui i Gunners scrivono "Grazie Arsene" e al cui interno, invece, ci sono le parole dell'allenatore: "Dopo un'attenta riflessione e dopo aver parlato con il club, sento che è il momento giusto per me di dimettermi alla fine della stagione. "Sono grato per aver avuto il privilegio di servire il club per tanti anni memorabili. Ho gestito il club con il massimo impegno e serietà. Voglio ringraziare lo staff, i giocatori ed i tifosi che rendono questa squadra così speciale. Ai tifosi dico di sostenere sempre questi colori per portarli in alto. Amerò e sosterrò per sempre l'Arsenal".

Qualche dato statistico

Arsene Wenger è il detentore attuale del record di partite consecutive senza sconfitte in Premier League, ben 49 con quell'Arsenal definito degli Invincibili. Una squadra di fenomeni, da Cole a Pires, da Vieira a Thierry Henry, simboli dei Gunners di quell'epoca, di quel campionato 2003-2004 dominato e vinto con merito, anche se resta l'ultima Premier League conquistata dall'Arsenal e quindi da Wenger. Quattordici anni senza campionati vinti, un'eternità per lui, che comunque vanta 17 titoli vinti in 22 stagioni: 3 Premier, 7 FA Cup e 7 Community Shield, conquistati in 1422 panchine, con 2722 punti ottenuti in 22 campionati inglesi.

Il possibile sostituto

La linea sembra essere tracciata: da un allenatore esperto, si dovrebbe passare a un giovane. E se il Daily Mail ha lanciato l’idea che porta a Patrick Vieira, un altro possibile sostituto potrebbe essere Julian Nagelsmann, quasi trentunenne al momento all'Hoffenheim ma desideroso di mettersi alla prova in palcoscenici più importanti. La differenza di età, specialmente tra Wenger e il tedesco, sarebbe notevole, visti i 69 anni da compiere a ottobre per il francese.

I bookmakers si scatenano: le quote

In Inghilterra, patria delle scommesse, è già partita la caccia alla quota sul possibile sostituto. Per l Sun, Brendan Rodgers è il favorito, seguito da un tridente composto da un italiano (Ancelotti), un francese e un tedesco.

  • Brendan Rodgers – 4/1
  • Carlo Ancelotti – 5/1
  • Joachim Loew – 5/1
  • Patrick Vieira – 5/1
  • Thomas Tuchel – 6/1
  • Massimiliano Allegri – 8/1
  • Steve Bould – 10/1

Queste le quote di Sky Bet (UK), che danno il tedesco Thomas Tuchel come super favorito per la panchina.

  • Thomas Tuchel 6/4
  • Carlo Ancelotti 4/1
  • Joachim Low 5/1
  • Max Allegri 8/1
  • Patrick Vieira 10/1
  • Brendan Rodgers 12/1
  • Thierry Henry 12/1
  • Lucien Favre 14/1

Cosa disse Thierry Henry

"Solo il giorno in cui Wenger deciderà di dire stop si capirà la sua importanza per questo club. Nessuno vorrà diventare manager dopo di lui, stessa cosa che accade al Manchester United con Ferguson". Parole e musica del fuoriclasse francese datate 2011.

"Dopo un'attenta riflessione e dopo le discussioni con il club, sento che è il momento giusto per me di dimettermi alla fine della stagione.   "Sono grato per aver avuto il privilegio di servire il club per tanti anni memorabili.   "Ho gestito il club con il massimo impegno e integrità.   "Voglio ringraziare lo staff, i giocatori, i registi e i fan che rendono questo club così speciale.   "Esorto i nostri fan a stare dietro al team per finire in alto.   "A tutti gli amanti dell'Arsenal si prendono cura dei valori del club.   "Amore e sostegno per sempre." Maggiori informazioni su https://www.arsenal.com/news/merci-arsene#R2Sk1eOegLPZOgO9.99 Maggiori informazioni su https://www.arsenal.com/news/merci-arsene#acVlXsxxY7lRqBYP.99
"Dopo un'attenta riflessione e dopo le discussioni con il club, sento che è il momento giusto per me di dimettermi alla fine della stagione.   "Sono grato per aver avuto il privilegio di servire il club per tanti anni memorabili.   "Ho gestito il club con il massimo impegno e integrità.   "Voglio ringraziare lo staff, i giocatori, i registi e i fan che rendono questo club così speciale.   "Esorto i nostri fan a stare dietro al team per finire in alto.   "A tutti gli amanti dell'Arsenal si prendono cura dei valori del club.   "Amore e sostegno per sempre." Maggiori informazioni su

Le reazioni

Gary Neville: " Arsene Wenger ha costruito le migliori squadre contro cui ho giocato in Inghilterra, quella del 98 era straordinaria. Il più grande complimento è che ha insegnato un calcio che ci ha permesso di cambiare nel modo di giocare proprio perché contro la sua squadra. Ora merita il più incredibile saluto nelle settimane che gli restano sulla panchina dell'Arsenal".

FA Cup, Twitter: "Grazie dei ricordi, Arsene".

Neil Warnock, Cardiff: "Arsène Wenger ha cambiato questo gioco, sarà difficile sostituirlo"

Per Mertesacker, capitano dell'Arsenal: "Sono commosso. È stato così di supporto ma soprattutto mi ha sopportato tanto. Una delle ragioni per cui sono qui è sicuramente lui. È stato emozionante e ci sarà tempo per digerire questa notizia, ma al momento è tutto triste".

Il commento del presidente Kroenke

"Questo è uno dei giorni più difficili che abbiamo mai avuto nei nostri anni di sport. Una delle ragioni per cui abbiamo preso l'Arsenal era perché ciò che Arsène ha portato al club dentro e fuori il campo. La sua capacità di rimanere così a lungo sulla panchina e la sua concretezza non saranno mai pareggiate. Wenger ha una classe incredibile e gli saremo sempre grati. Chiunque ami l'Arsenal e il calcio si sente in debito di gratitudine con lui. Tre titoli in Premier League con una intera stagione da imbattuto, 7 FA Cup e 20 stagioni consecutive in Champions League sono un record eccezionale. Ha anche trasformato l'identità del nostro club e del calcio inglese con la sua visione del calcio e di come si possa giocarlo. Abbiamo grandi ambizioni di costruire qualcosa di concreto attorno all'incredibile possesso palla di Arsène e di onorare la sua visione del calcio assicurando che l'Arsenal competa e vinca i più grandi e importanti trofei al mondo. Ora ci dobbiamo concentrare sul finale di stagione e chiediamo ai nostri milioni di tifosi in giro per il mondo di dare il giusto tributo a uno dei più grandi della storia dell'Arsenal e uno dei più grandi di tutti i tempi in questo sport".

1/10/1996 - Arsène Wenger viene annunciato come nuovo allenatore dei Gunnerso dopo una stagione in Giappone ai Nagoya Grampus

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche