Alex Ferguson resta in terapia intensiva dopo l'intervento per un'emorragia cerebrale. Gli aggiornamenti

Premier League
sciarpa_ferguson_getty

Sir Alex Ferguson in terapia intensiva per un'emorragia cerebrale cui ha fatto seguito un intervento chirurgico. L'ex manager del Manchester United, 76 anni, è in condizioni critiche a seguito del malore accusato giovedì. Nessun bollettino medico. Cantona: "Ogni mio pensiero è per te, Boss"

FERGUSON, ORE D'ANSIA DOPO UN'EMORRAGIA CEREBRALE

FERGIE, L'AFFETTO DEGLI SPORTIVI SUI SOCIAL

Sir Alex Ferguson, ex manager del Manchester United, è stato operato d'urgenza per un'emorragia cerebrale. La notizia è stata diffusa nella serata di sabato 5 maggio con una nota del club in cui si precisa che "l'operazione è andata bene, ma ora il nostro ex allenatore avrà bisogno di un periodo di cure intensive".  Sir Alex Ferguson ha 76 anni e ha lasciato la guida del Manchester United e il calcio giocato nel 2013 dopo 26 anni alla guida dei Red Devils con i quali ha vinto tutto il possibile: 13 Premier, 5 Coppe d'Inghilterra, 4 Coppe di Lega, 2 Champions League, 1 Coppa delle Coppe, 1 Mondiale per club, 1 Supercoppa Uefa, una Coppa Intercontinentale, 10 Community Shield. Numeri incredibili (all'inizio della carriera da allenatore, sulla panchina dell'Aberdeen, Ferguson ha vinto anche tre campionati di Scozia, quattro Coppe nazionali ed una Coppa di Lega) che raccontano di una storia unica nel panorama del calcio mondiale. E' stato anche Ct della nazionale scozzese, dal 16 ottobre 1985 al 13 giugno 1986. Al Mondiale di quell'anno la Scozia fu eliminata al primo turno.

18.00 - "Sii forte"

Un nuovo messaggio sull'account Twitter dello United. "Per favore, sii forte. Vinci", recita il post che rimanda ad un articolo che contiene tutti i messaggi delle stelle dei Red Devils per Ferguson. Cantona: "Tutti i miei pensieri, la mia energia, i miei minuti e i miei secondi sono per te, Boss. Eric".

17.00 - Lo striscione del City

Lo stato di salute di Ferguson preoccupa tutto il mondo dello sport e del calcio. Compresi gli storici rivali del Manchester City. All'Ethiad Stadium, nel giorno della partita contro l'Huddersfield Town (0-0 il finale), i tifosi dei Citizens sono scesi in campo con uno striscione che recitava: "Al di là del calcio, guarisci Fergie".

16.40 - Messaggi all'Old Trafford

Molti tifosi si sono ritrovati nelle ultime ore all'Old Trafford e mostrato messaggi come quello nella cartolina dell'immagine sottostante: "Guarisci presto"

14.00 - I tweet dello United

Oltre ad aver dato le prime notizie sulle condizioni di Ferguson, l'account Twitter del Man United ha successivamente postato: "Avremo Sir Alex e i suoi cari costantemente nei nostri pensieri in questo periodo, siamo uniti nel nostro desiderio di vederlo fare riprendersi nel miglior modo possibile e al più presto".

13.00 - L'intervento

Dall'Inghilterra arrivano conferme sulla riuscita dell'intervento: il coagulo è stato rimosso con successo e il paziente è in terapia intensiva. Non è invece noto che tipo di emorragia cerebrale abbia avuto. Vi sono varie casistiche e tipologie, ognuna delle quali ha risultati molto diversi per il paziente.

12.00 - Nessun aggiornamento

Non si attendono nel breve aggiornamenti sulle condizioni di Ferguson.

11.49 - Il trasferimento prima dell'operazione

Ferguson, come detto, è stato portato al Macclesfield District General Hospital alle 9 (10 italiane) del mattino di ieri dalla sua casa nel Cheshire. In seguito è stato trasferito al Salford Royal Hospital sotto scorta della polizia. Appare certo ormai che avesse cominciato ad avvertire malessere sin da giovedì. 

11.10 - Una fonte del "Sun"

Una fonte ha dichiarato al tabloid The Sun: "Sir Alex è in una condizione estremamente seria e la sua famiglia è estremamente preoccupata. Questo è un momento disperato per loro e stanno pregando che lui ne venga fuori.

11.00 - La famiglia chiede privacy

Restano sempre critiche le condizioni di Sir Alex Ferguson. La famiglia, si legge nel primo comunicato diffuso dallo United, chiede la massima privacy.

10.30 - La ricorstruzione

Ferguson ha accusato il malore nella sua casa a Wilmslow, giovedì, prima che un'ambulanza fosse chiamata alle 9 (orario inglese) di ieri. Successivamente è stato trasferito sotto la scorta della polizia al Salford Royal Hospital. La Moglie Cathy - sono sposati dal 1966 - e i suoi figli Mark, Darren e Jason sono costantemente al capezzale del padre che si trova in coma indotto.

 
 
Resta inteso che Fergie si è lamentato di non sentirsi bene nella sua casa a Wilmslow, Gtr Manchester, giovedì, prima che un'ambulanza fosse chiamata alle 9 di ieri.

Fu quindi trasferito sotto scorta di polizia al Salford Royal Hospital.

Moglie Cathy, che sposò nel 1966, e i suoi figli Mark, Darren e Jason si pensò che fosse al capezzale dell'ospedale dopo essere stato messo in coma indotto.

Una fonte ha dichiarato: "Sir Alex è in una condizione estremamente seria e la sua famiglia è estremamente preoccupata. Questo è un momento disperato per loro e stanno pregando che lui tiri fuori.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche