Swansea-Southampton 0-1, Gabbiadini salva i Saints: WBA retrocesso. GOL E HIGHLIGHTS

Premier League

La zampata di Manolo Gabbiadini al 72' del recupero della 31^ giornata di Premier League permette al Southampton di ipotecare la salvezza in Premier League, mandando i gallesi dello Swansea a un passo dall'aritmetica retrocessione. Con i tre punti guadagnati dai Saints, scende in Championship il WBA

PREMIER LEAGUE, CLASSIFICA E RISULTATI

La legge di Gabbiadini: il quinto gol in stagione dell'italiano lancia il Southampton al termine di una partita delicatissima contro lo Swansea. Salvezza aritmetica a un passo per i Saints, cui basterebbe non incassare una goleada contro il Manchester City (già campione d'Inghilterra) nell'ultima giornata di campionato. Merito dell'ex Napoli, bravissimo a trovare la zampata decisiva al minuto 72, 4 minuti dopo il suo ingresso in campo per l'infortunato Bednarek, che fa vincere alla sua squadra il dentro o fuori contro lo Swansea. Le due squadre, infatti, erano a pari punti prima del recupero della 31^ giornata, ma con la vittoria del Liberty Stadium il vantaggio del Southampton sui gallesi è di tre punti e nove gol nella differenza reti. Solo una eventuale sconfitta con otto gol di scarto (e contemporanea vittoria degli uomini di Carlos Carvalhal) farebbe retrocedere Gabbiadini e compagni. Salvezza praticamente ipotecata per Mark Huges e i suoi Saints, retrocessione a un passo per lo Swansea, ora a 33 punti e a -3 proprio dal Southampton e dall'Huddersfield. La "neopromossa", che deve ancora affrontare Chelsea e Arsenal, ha bisogno di un punto in una delle due partite che le mancano per salvarsi aritmeticamente e condannare così alla retrocessione in Championship lo Swansea. Chiunque scenderà di campionato troverà, oltre allo Stoke City, anche il WBA, arimeticamente condannato dopo la zampata di Manolo Gabbiadini.

Lo strano caso di Darren Moore

Darren Moore, allenatore del West Bromwich Albion, ha registrato uno sfortunatissimo record nell'arco della stessa giornata. Premiato prima come allenatore del mese di aprile, ha visto il suo WBA retrocedere senza scendere in campo, visto il -5 da Huddersfield e Southampton maturato dopo la vittoria dei Saints al Liberty Stadium contro lo Swansea, che salvo stravolgimenti dovrebbe essere l'ultima squadra ad andare in Championship. Un curioso e incredibile caso: otto punti in quattro partite ad aprile (0 sconfitte, una vittoria a Old Trafford che, tra l'altro, ha consegnato la Premier League al Manchester City) erano valsi a Darren Moore il riconoscimento come "Manager of the Month". Un premio di prestigio che però non gli ha permesso di salvare il West Brom, che nelle ultime 22 gare di campionato ha totalizzato appena 16 punti. 8 in 18 partite, 8 con Darren Moore, ma il suo tentativo di rimonta non è bastato: il WBA scende in Championship.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche