Chelsea, la rivoluzione di Sarri: rimossi i divieti imposti da Conte

Premier League
sarri_chelsea

Il nuovo allenatore dei Blues ha rivisto alcune regole che erano state decise dal suo predecessore, in proposito di ritiro pre-partita in occasione di gare interne e dieta quotidiana alla mensa del centro sportivo

WILLIAN PUNZECCHIA CONTE

SARRI: "CON KOVACIC SIAMO AL COMPLETO"

Maurizio Sarri non ha mai smesso di ripetere nelle interviste che del calcio non va mai trascurato l’aspetto ludico. I suoi giocatori devono divertirsi in campo e fare gruppo al di fuori, le condizioni ideali per poter esprimere nel modo migliore la sua filosofia. Per questo, l’avvento dell’ex allenatore del Napoli sulla panchina del Chelsea ha portato ad alcuni importanti cambiamenti. Secondo quanto riporta il Telegraph, sono stati rimossi alcuni divieti che aveva imposto il predecessore, Antonio Conte. Disposizioni che gli avevano messo contro gran parte della squadra, con cui non c’erano più i presupposti per la prosecuzione di un progetto tecnico.

Le innovazioni di Sarri

Una delle regole invise ai calciatori di Conte era quella di trascorrere in ritiro la notte prima delle partite interne, all’hotel Chelsea Harbour. Sarri invece ha stabilito che i giocatori possano dormire nelle proprie cose e radunarsi tutti il mattino successivo. Cambia anche l’alimentazione: sotto la gestione di Conte non era consentito mangiare determinati alimenti, mentre Sarri ha ampliato la scelta della mensa del centro sportivo londinese dove i Blues si allenano quotidianamente. Politiche volte, secondo l’opinione dei media inglesi, a creare un’atmosfera più rilassata durante gli allenamenti, affinché i suoi dettami possano essere assimilati e riproposti al meglio negli impegni stagionali.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche