Manchester United, Mourinho (non) la prende con filosofia: “Io tra i migliori al mondo”. Poi cita Hegel

Premier League

Continuano gli sfoghi dello Special One ai microfoni inglesi alla vigilia del match contro il Burnley: "Io tra i migliori al mondo, anche senza aver vinto titoli... non avete mai letto Hegel?" 

CRISI MOU-UNITED, COL BURNLEY GIÀ DECISIVA?

L'ULTIMO CLAMOROSO SFOGO DI JOSÉ: "RESPECT!"

Filosofia? Mica tanto. Dopo quello sfogo in conferenza entrato già di diritto nella top 10 dei colpi di teatro di José Mourinho, fresco di sorteggi di Champions nel girone con la Juventus. “Rispetto” - detto a voce alta almeno quattro volte in conferenza stampa dopo il pesante 3-0 incassato contro il Tottenham. Alla vigilia del match di Premier contro il Burnley, dunque, ecco allora il nuovo capitolo, più ragionato ma sempre affilatissimo: “Io? Alleno una delle squadre più forti al mondo, ma sono anche uno dei più grandi allenatori del mondo. L’anno scorso ho avuto grandi successi, ma probabilmente nessuno di voi (riferito ai giornalisti in sala stampa, ndr) vuole ammetterlo”. Poi lo Special One rincara la dose: “Analizzo sempre le partite della mia squadra, e quello che penso io è più improntate rispetto a quello che pensate voi. Nel 2017 abbiamo vinto l’Europa League, Siamo l’ultima squadra inglese ad aver vinto un trofeo europeo. E ripeto, io ho vinto otto titoli. Sono l’unico allenatore al mondo che ha vinto in Italia, Spagna e Inghilterra, e non piccoli trofei o in piccoli paesi”.

José il filosofo

Dunque la citazione che cattura i titoli dei tabloid britannici e delle testate giornalistiche sportive di mezzo mondo: “Io uno dei migliori anche senza aver vinto titoli? Non avete mai letto Hegel? Lui diceva che ‘il vero è l’intero’ ”. Come a dire che tutta la sua storia debba essere considerata, e non solo la sua ultima stagione senza successi allo United. Anzi, prosegue Mou: “Il mio secondo posto dello scorso anno penso sia uno dei migliori traguardi della mia carriera calcistica. E poi perché tutti questi attacchi non vengono rivolti anche agli allenatori finiti terzi (Pochettino, ndr) o quarti (Klopp, ndr) nell’ultima Premier? Qui allo United siamo tutti ancora molto positivi, e convinti di meritare molto più di quello che abbiamo ottenuto lo scorso lunedì contro il Tottenham."

I più letti