Klopp e Nick, separati alla nascita: il barman che diventa l'allenatore del Liverpool

Premier League

Davvero incredibile la somiglianza tra l'allenatore dei Reds e Nick Wilkinson, barman diventato improvvisamente virale attraverso i social. Come riporta il Sun, infatti, il coetaneo e sosia di Klopp ha l'abitudine d'indossare la tuta d'ordinanza del Liverpool e scherzare con i clienti: "Mi piace diventare una celebrità ogni tanto"

PREMIER LEAGUE, CALENDARIO E ORARI DELLA 37^ GIORNATA

NEVILLE BLOCCATO DALLA SICUREZZA A OLD TRAFFORD

Non sarà né il primo né l’ultimo sosia prestato dal mondo del calcio, certo è che l’immagine di Nick Wilkinson sta letteralmente facendo il giro dei social. E per colui che vive a Fareham, contea dell’Hampshire in Inghilterra, il parallelo imperdibile è quello con il coetaneo Jürgen Klopp: già, proprio l’allenatore del Liverpool impegnato nell’infinito duello a distanza con il Manchester City di Guardiola per la conquista della Premier League. Un titolo che manca ai Reds dal 1990 e da contendere ai Citizens nelle ultime due giornate di campionato. Un testa a testa che nulla ha a che vedere con il buon Nick, barman di professione nonché sosia del più noto Klopp: merito di una foto divenuta virale e dell’intervista del Sun, tabloid britannico che ha riscontrato la somiglianza impressionante tra i due.

Nick, il sosia di Klopp: "Mi piace diventare una celebrità"

Agganciato da passanti e curiosi che gli chiedevano foto e autografi scambiandolo per il manager dei Reds, Wilkinson ha deciso di prestarsi sistematicamente al gioco: ecco perché una volta alla settimana, di sabato, il barman di Fareham indossa la tuta d’ordinanza del Liverpool (con tanto di iniziali JK) diventando a tutti gli effetti l’apprezzatissimo Jürgen. "Ho lavorato come corriere per cinque anni e in tanti mi hanno fatto notare la somiglianza - ha spiegato Wilkinson al Sun -, quindi dopo che in molti mi hanno fatto presente questa cosa ora mi diverto anch’io. La gente mi ferma per una foto o un autografo. Io sono un barman, però mi diverto e mi piace diventare un celebrità ogni tanto". E il sabato diventa il giorno ufficiale per la Klopp-trasformazione: "Mi metto la divisa e scherzo con i tifosi e i clienti. Questa è l’unica cosa che faccio". E l’idea d’iniziare a prendere lezioni di tedesco, lui che è stato ribattezzato da tutti Jürgen, non sembra più così folle.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche