Kean ancora in ritardo: l'Everton lo spedisce in tribuna

Premier League

Come riportato dal Liverpool Echo l'attaccante classe 2000 si è presentato in netto ritardo alla riunione di squadra prima del match contro il Southampton. Non è stata la prima volta, per questo l'allenatore Marco Silva ha deciso di punire l'ex Juve mandandolo in tribuna. Kean non ha ancora segnato con la maglia dei Toffees

L’avventura di Moise Kean con la maglia dell’Everton non è iniziata per niente bene. Arrivato in estate dalla Juventus per 27,5 milioni di euro, l’attaccante classe 2000 non è ancora riuscito ad imporsi con la maglia dei Toffees: 12, in totale, le presenze stagionali, appena 3 (di cui solo una in Premier League) le apparizioni da titolari. Ma soprattutto ancora nessun gol. E se il rendimento in campo non è soddisfacente, lo è ancora meno quello fuori dal terreno di gioco. I comportamenti di Kean, infatti, non sono sempre stati impeccabili: secondo quanto riportato dal Liverpool Echo il giovane italiano è finito in tribuna nell’ultimo match di campionato in trasferta contro il Southampton non per una "semplice decisione" - come dichiarato dall’allenatore dell’Everton al termine della gara vinta 2-1 – ma per un ritardo che non è stato perdonato. Kean si è presentato nettamente fuori orario alla riunione di squadra prima della partita: non è stata la prima volta, per questo Marco Silva ha deciso di punire l’ex bianconero spedendolo in tribuna.

Il precedente con l’Under 21

Oltre ai casi con l’Everton, già in passato Kean si era reso protagonista di un ritardo pesante: insieme a Nicolò Zaniolo l’attaccante si era presentato tardi alla riunione di squadra prima del match contro il Belgio agli Europei Under 21. Il risultato? Esclusione dalla partita e mancata convocazione da parte del CT della Nazionale maggiore Roberto Mancini per le successive gare di qualificazione a EURO 2020 contro Armenia e Finlandia.

I più letti