Premier League, 14^ giornata: Leicester, vittoria e 2° posto. Arsenal, pari per Ljungberg

Premier League

Il Leicester supera l'Everton nei minuti di recupero e si porta da solo al secondo posto in classifica. Esordio con pareggio per Ljungberg sulla panchina dell'Arsenal: 2-2 dei Gunners a Norwich. Stesso risultato anche per lo United contro l'Aston Villa. Pari tra Wolves e Sheffield Utd. I risultati delle gare della 14^ giornata giocate domenica

Gol, spettacolo ed emozioni nelle quattro gare della 14^ giornata di Premier League giocate domenica 1 dicembre. Il risultato più importante è quello del Leicester, l'unica squadra a vincere. Successo in rimonta contro l'Everton per le Foxes, in grado di ribaltare l’iniziale vantaggio di Richarlison grazie alle reti di Vardy e di Iheanacho quasi a tempo scaduto con il brivido Var. Il Leicester approfitta così della frenata del Manchester City, fermato sabato sul pari dal Newcastle, e si porta così al secondo posto solitario in classifica con 3 lunghezze di vantaggio proprio sulla squadra di Guardiola. Sempre ampio, invece, il ritardo rispetto al Liverpool capolista: 8 punti. Tanta attesa anche per il primo Arsenal del dopo-Emery: con Ljungberg allenatore ad interim in seguito all’esonero del manager spagnolo, i Gunners non sono andati oltre il pari sul campo del Norwich. A salvare l’Arsenal, due volte sotto, il solito Aubameyang, autore di una doppietta. La distanza dalla zona Champions rimane ancora sostanziale, 7 punti. Stesso risultato – 2-2 – anche per il Manchester United, fermato a Old Trafford dall'Aston Villa. La squadra di Solskjaer, inizialmente sotto, ha prima ribaltato il match grazie all’autogol di Heaton e alla rete di Lindelof, ma si è poi fatta riprendere da Mings. Lo United resta distante 8 punti dal quarto posto, l’ultimo utile per la qualificazione alla Champions League. A chiudere il quadro delle gare della 14^ giornata disputate domenica il pareggio tra Wolverhampton e Sheffield United: 1-1 firmato Mousset e Doherty.

Norwich-Arsenal 2-2

21’ Pukki (N), 29’ e 57’ Aubameyang (A), 45+2’ Cantwell (N)

 

NORWICH (4-2-3-1): Krul; Aarons, Zimmermann, Godfrey, Byram; Amadou, Trybull; Cantwell, McLean, Hernandez; Pukki. All: Farke

ARSENAL (4-3-1-2): Leno; Chambers, Mustafi, Luiz, Kolasinac; Guendouzi, Xhaka, Willock; Ozil; Lacazette, Aubameyang. All: Ljungberg

Wolverhampton-Sheffield United 1-1

2’ Mousset (S), 64’ Doherty (W)

 

WOLVERHAMPTON (3-4-3): Rui Patricio; Dendoncker, Coady, Kilman; Doherty, Neves, Moutinho, Jonny; Traore, Jimenez, Jota. All: Espirito Santo

SHEFFIELD UTD (3-5-2): Henderson; Basham, Egan, O’Connel; Baldock, Lundstram (91’ Freeman), Norwood, Fleck, Stevens; McGoldrick (73’ McBurnie), Mousset (86’ Robinson). All: Wilder

Leicester-Everton 2-1

23’ Richarlison (E), 68’ Vardy (L), 94’ Iheanacho (L)

 

LEICESTER (4-1-4-1): Schmeichel; Ricardo Pereira, Evans, Soyuncu, Chilwell; Ndidi; Perez, Tielemans, Maddison, Barnes (82’ Albrighton); Vardy (62’ Iheanacho). All: Rodgers

EVERTON (3-4-3): Pickford; Holgate, Mina, Keane; Sidibe, Davies, Sigurdsson, Digne; Iwobi (78’ Kean), Calvert-Lewin (78’ Schneiderlin); Richarlison. All: Marco Silva

Manchester United-Aston Villa 2-2

11’ Grealish (A), 42’ aut. Heaton (M), 64’ Lindelof (M), 66’ Mings (A)

 

MANCHESTER UNITED (4-2-3-1): De Gea; Wan-Bissaka, Lindelof, Maguire, Williams (79’ Shaw); Pereira, Fred; James, Mata (74’ Lingard), Rashford; Martial (82’ Greenwood). All: Solskjaer

ASTON VILLA (4-3-3): Heaton; Guilbert, Konsa, Mings, Targett; McGinn, Luiz, Hourihane (81’ Lansbury); El-Ghazi (18’ Trezeguet), Wesley, Grealish. All: Smith

La classifica

Liverpool 40, Leicester 32, Manchester City 29, Chelsea 26, Tottenham 20, Wolverhampton 20, Sheffield United 19, Arsenal 19, Burnley 18, Crystal Palace 18, Manchester United 18, Bournemouth 16, West Ham 16, Newcastle 16, Brighton 15, Aston Villa 15, Everton 14, Southampton 12, Norwich 11, Watford 8

I più letti