Premier League: Liverpool passa a Bournemouth, riscatto Tottenham con il Burnley

Premier League

Il Liverpool conquista la 15^ vittoria nelle prime sedici partite di Premier League e allunga momentaneamente in classifica sul Leicester. Mourinho riscatta il ko di Old Trafford: 5 gol al Burnley con una rete di capolavoro di Son. Il derby di Manchester va allo United

CITY-UNITED 1-2: GOL E HIGHLIGHTS

Bournemouth-Liverpool 0-3

35’ Oxlade-Chamberlain, 44’ Keita, 54’ Salah

Tottenham-Burnley 5-0

5' e 54' Kane, 9' Lucas Moura, 32' Son, 74' Sissoko

Watford-Crystal Palace 0-0

Man. City-Man. United 1-2

23' rig. Rashford (MU), 29' Martial (MU), 85' Otamendi (MC)

 

Successi a suon di gol per il Liverpool, in trasferta, e il Tottenham, in casa. I campioni d'Europa conquistano la vittoria numero 15 su 16 partite in Premier League, imponendosi 3-0 sul terreno del Vitality Stadium di Bournemouth contro la locale squadra allenata da Eddie Howe. Di Oxlade-Chamberlain al 35' e Naby Keita al 44' del primo tempo i primi due gol, cui fa seguito il 3-0 finale di Salah al 9' della ripresa. Liverpool sempre più in fuga con 46 punti, Leicester (impegno domenicale a Birmingham contro l'Aston Villa) a 35. 

 

Risale posizioni il Tottenham di Josè Mourinho che, davanti ai propri tifosi, strapazza 5-0 il Burnley. La saga del gol è inaugurata da Harry Kane dopo 5', Lucas Moura raddoppia al 9' e Son cala il tris al 32'. Nella ripresa altre due reti: sono ancora di Kane al 9' e di Sissoko al 29'. Gli Spurs adesso sono quinti, con 23 punti, a -6 dal Chelsea, che è quarto e oggi è stato sconfitto nell'anticipo disputato a Liverpool contro l'Everton. Nessun vincitore e nessun gol nella sfida che opponeva il Crystal Palace al Watford sul terreno del Vicarage Road di Watford.

 

Il sabato della 16^ giornata di Premier si è chiuso con il successo un po' a sorpresa dello United nel derby di Manchester, in casa del City. Match sbloccato da un rigore di Rashford e raddoppio firmato Martial. Non è servito il gol nel finale di Otamendi, il City dice virtualmente addio ai sogni di gloria: il campionato sembra un discorso chiuso, con il Liverpool a +14 dal City. Il Leicester, secondo con una partita da giocare, dista invece 11 punti dalla capolista.

I più letti