Bournemouth-Brighton 3-1

Premier League
default

Nel match valido per la ventiquattresima giornata della Premier League, sconfitta del Brighton contro il Bournemouth. Padroni di casa che passano in vantaggio con la rete di Harry Wilson, salvo poi trovare altre due reti che fissano il punteggio finale sul 3-1

Dopo aver sbloccato la partita, il Bournemouth ha sempre condotto nel punteggio fino al triplice fischio, finendo la giornata con tre punti in più in classifica rispetto a quelli che aveva a colazione. Durante il match giocato contro il Brighton, sembrava che la squadra di Howe potesse anche regalare un clean sheet an Aaron Ramsdale. Così non è stato con buona pace del portiere che, siamo sicuri, avrà celebrato ugualmente la vittoria. Lo 0-0 d'inizio partita resta tale fino al 36° minuto quando la rete di Harry Wilson spezza l'equilibrio. Inizia poi quella classica fase nella quale c'è chi vorrebbe trovare il gol della sicurezza senza però rischiare di subire il pareggio, e chi invece deve trovare il gol per riportare tutto in parità. 'Vince' la ricerca del doppio vantaggio che si concretizza al 41. La rete del Brighton è di fatto inutile. Vince il Bournemouth per 3-1.

In questa vittoria del Bournemouth da segnalare le reti di Wilson al 36° e Wilson al 74°, il terzo gol è stato realizzato da uno sfortunato autogol di Groß al 41°. Il gol della bandiera per il Brighton è stato realizzato da Aaron Mooy al 81°.

Fondamentale nella vittoria del Bournemouth il contributo di Aaron Ramsdale, impegnato in diverse occasioni, e capace di essere decisivo con almeno 7 parate.

Nonostante la sconfitta, il Brighton ha avuto il controllo del match: ha dominato il possesso palla (65%), ha effettuato più tiri (21-11), e ha battuto più calci d'angolo (8-5).

Gli ospiti hanno completato con successo più del doppio dei passaggi dell'avversario (470-200): si sono distinti Adam Webster (89), Lewis Dunk (76) e Pröpper (70). Per i padroni di casa, Ryan Fraser è stato il giocatore più preciso con 28 passaggi riusciti.

Harry Wilson è stato il giocatore che ha tirato di più per il Bournemouth: 4 volte di cui 1 nello specchio della porta. Per il Brighton è stato Neal Maupay a provarci con maggiore insistenza concludendo 8 volte, di cui 4 nello specchio della porta.
Nel Bournemouth, il difensore Adam Smith è stato il migliore dei suoi nei contrasti vinti (6 sui 9 totali). Per la stessa statistica, nelle fila del Brighton, si è distinto il centrocampista Davy Pröpper che, con 8 contrasti vinti, ha contribuito al predominio della sua squadra nel dato percentuale complessivo (58%).


Bournemouth (4-4-1-1 ): A.Ramsdale, Adam Smith, D.Rico, N.Aké, S.Francis (Cap.), P.Billing, J.Lerma, Harry Wilson, R.Fraser, D.Solanke, Callum Wilson. All: Eddie Howe
A disposizione: L.Kelly, A.Surman, A.Boruc, D.Gosling, J.Simpson, S.Surridge, Lewis Cook.
Cambi: D.Gosling <-> D.Solanke (85'), L.Cook <-> H.Wilson (89')

Brighton (4-4-2 ): M.Ryan, A.Webster, S.Alzate, Bernardo, L.Dunk (Cap.), D.Stephens, D.Pröpper, A.Mooy, A.Jahanbakhsh, N.Maupay, P.Groß. All: Graham Potter
A disposizione: A.Connolly, G.Murray, S.Duffy, L.Trossard, D.Button, S.March, E.Schelotto.
Cambi: A.Connolly <-> A.Jahanbakhsh (60'), S.March <-> B.Fernandes da Silva Junior (60'), L.Trossard <-> P.Groß (60')

Reti: 36' Harry Wilson (Bournemouth), 41' Aut. Groß (Brighton), 74' Callum Wilson (Bournemouth), 81' Mooy (Brighton).
Ammonizioni: J.Lerma, B.Fernandes da Silva Junior

Stadio: Vitality Stadium
Arbitro: Kevin Friend

Contenuto creato con software di intelligenza artificiale

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche