Chelsea-Manchester United, Maguire scalcia Batshuayi: per l'arbitro non è espulsione

Premier League
©Getty

Polemiche dopo lo 0-2 dei Red Devils a Stamford Bridge: Maguire cade per terra e scalcia nelle parti basse l'avversario Michy Batshuayi. Per l'arbitro Taylor e il Var non c'è cartellino rosso. Lampard duro al fischio finale: "Maguire doveva essere espulso, questa scelta cambia l'andamento della gara. A cosa serve la tecnologia se non interviene in questi casi?"

Var protagonista e polemiche per la direzione arbitrale in Chelsea-Manchester United, big match della 26^ giornata di Premier League vinto per 2-0 dai Red Devils, ora a -3 dai Blues quarti e distanti due punti dal Tottenham. La gara è stata decisa da due colpi di testa: quello firmato da Martial nel primo tempo e il bis servito da Maguire al 66', subito dopo un palo colpito da Bruno Fernandes su punizione. Proprio il centrale della nazionale inglese è stato però al centro delle polemiche per un gesto controverso accaduto al 20' del primo tempo, sul punteggio di 0-0: su una palla destinata oltre la linea del fallo laterale, il numero 5 dello United è andato a contrasto spalla contro spalla con l'attaccante del Chelsea Michy Batshuayi. Maguire va giù a pochi passi dalla panchina del Chelsea e da terra scalcia nelle parti basse l'avversario. Immediate le proteste dei Blues, ma l'arbitro Anthony Taylor e gli addetti al Var hanno ritenuto il gesto involontario e non punibile, tanto da non prendere nessun provvedimento verso il giocatore dello United. Maguire è stato poi decisivo al 21' del secondo tempo con il centro dello 0-2, in una gara che ha portato la squadra di Solskjaer a quota 38 punti ed è stata caratterizzata anche da due gol annullati al Chelsea: il possibile 1-1 di Zouma, reso vano da una spinta di Azpilicueta, e il potenziale 1-2 di Giroud (in fuorigioco).

Le proteste della panchina del Chelsea dopo l'intervento di Maguire - ©Getty

Lampard: "Che uso si fa del Var?"

La scelta di non espellere Maguire, con 70 minuti da giocare in superiorità numerica, non è andata giù al Chelsea. A confermarlo le parole di Frank Lampard dopo il fischio finale: "Le decisioni di un arbitro possono condizionare la partita - la tesi dell'allenatore dei Blues - non è stato dato un cartellino rosso a Maguire: penso che la tecnologia nel calcio sia stata introdotta per risolvere questi problemi, no? Doveva essere espulso e questa scelta cambia l'andamento della gara". Persa per 2-0 dal Chelsea: "Non mi piace la sconfitta e, soprattutto, il modo in cui è arrivata: siamo in Premier League, non si possono concedere certi spazi - la delusione di Lampard - si è superiori all'avversaria solo quando si segnano i gol".

Michy Batshuayi e Harry Maguire a contrasto - ©Getty

Maguire: "Gamba alta per evitare impatto, mi sono scusato con Batshuayi"

Il difensore dello United si è invece giustificato, spiegando di aver alzato la gamba per evitare un contatto con Batshuayi in caduta: "So di averlo preso, ma sentivo come se stesse per cadere su di me - le parole di Maguire - alzare la gamba è stata una reazione naturale. Ovviamente i tacchetti peggiorano l'impatto, ma non volevo fargli del male. Alla fine penso che sia stata corretta la decisione dell'arbitro. Mi sono scusato con Batshuayi ed è stato bello che l'arbitro abbia capito il senso del mio gesto".

I più letti