Premier League, il Liverpool potrebbe festeggiare il titolo in campo neutro

Premier League
©Getty

Per evitare il rischio di assembramenti fuori dagli stadi, la Polizia inglese ha proposto alla Premier di disputare sei partite in campo neutro, oltre a tutte quelle che potrebbero dare al Liverpool la certezza aritmetica del titolo

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

17 giugno 2020: è questa la data cerchiata in rosso da tifosi, calciatori, club e amanti del calcio inglese, che proprio a partire dal quel giorno potranno nuovamente gustarsi lo spettacolo offerto dalla Premier League. Aston Villa-Sheffield United e Manchester City-Arsenal – rinviate in precedenza a causa della finale di Carabao Cup – saranno le due gare che segneranno (proprio il 17 giugno) la ripresa del campionato, che due giorni dopo – il 19 giugno – tornerà protagonista con un nuovo turno, il 30°. In Inghilterra riparte dunque il calcio giocato, ovviamente senza tifosi sugli spalti e con alcune gare che con ogni probabilità si disputeranno in campo neutro per scongiurare il rischio di assembramenti dei tifosi nei pressi degli impianti. Una proposta arrivata direttamente dalla Polizia inglese, che ha individuato per il momento sei gare a potenziale "rischio": i dialoghi con i vertici della Premier proseguono da giorni e sono positivi, e tutto lascia presagire che la soluzione verrà adottata proprio per garantire le regole di sicurezza previste dal governo inglese.

Liverpool, titolo in campo neutro?

Sono sei le partite che secondo la proposta della Polizia inglese dovrebbero disputarsi in campo neutro, e ovviamente a porte chiuse, oltre a tutte quelle che successivamente potrebbero permette al Liverpool di conquistare l'aritmetica certezza della vittoria della Premier. Una scelta ben precisa per evitare assembramenti dovuti ai festeggiamenti dei tifosi Reds, con Salah e compagni che dunque potrebbero ritrovarsi a celebrare il successo in Premier League in campo neutro.

Le possibili gare in campo neutro

  • Manchester City-Liverpool;
  • Manchester City-Newcastle;
  • Manchester United-Sheffield United;
  • Newcastle-Liverpool;
  • Everton-Liverpool;
  • Ogni match dove il Liverpool potrà ottenere l’aritmetica certezza della vittoria della Premier.

"Dalla prossima stagione tifosi torneranno gradualmente nei stadi"

Premier League pronta dunque a ripartire seppur a porte chiuse per tutto il resto di questa stagione, ma dal prossimo campionato i tifosi molto probabilmente potranno tornare ad assistere alle partite della Premier League.  È questa la cauta fiducia espressa da Richard Masters, direttore generale della lega inglese, nel corso di un'intervista a Sky Sports. "Nessuno può ancora sapere con certezza quando potremo riaprire gli stadi, ma c’è ottimismo tra i club della Premier affinché i tifosi possano tornare sugli spalti nel corso della prossima stagione. Molto probabilmente sarà un ritorno graduale", ha concluso Masters. In attesa della ripartenza della Premier, la Federcalcio inglese ha anche comunicato le date per la conclusione della Coppa d'Inghilterra, che ripartirà dai quarti di finale (27/28 giugno). Le semifinali - che si disputeranno a Wembley - sono in programma il 18-19 luglio, mentre la finale è prevista per sabato 1 agosto.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche