Premier League, 30^ giornata: Il West Ham vince ed è 4°, Ancelotti beffato dal Palace

PREMIER
©Ansa

Il West Ham batte il Wolverhampton con uno scatenato Lingard e sale al quarto posto della Premier, scavalcando il Chelsea. Beffa per Ancelotti che subisce il pari all'86' dal Palace e manca l'aggancio a Tottenham e Liverpool, ma i toffees hanno ancora una partita da recuperare e sono virtualmente a -2 dalla zona Champions rappresentata proprio dagli hammers

LA CLASSIFICA DI PREMIER

Il West Ham è quarto in classifica. La sorprendente stagione degli hammers di Moyes vede ora la squadra in piena zona Champions League a otto giornate dal termine della Premier. Strada ancora lunghissima e tanti club in pochi punti ma, nel frattempo, il West Ham si gode la classifica grazie al 3-2 sul Wolverhampton nel Monday night. Una partita in discesa fin da subito e poi complicatasi nel finale con la quasi rimonta dei wolves. Scatenato Lingard: suo il primo gol a inizio match, il sesto in otto partite con la nuova maglia (dopo una prima parte di stagione con soli 179 minuti totali allo United di cui zero in Premier). Una cavalcata dalla propria metà campo all'area avversaria che vale l'1-0 e una statistica (quasi) da primato: dal suo arrivo al West Ham solo un giocatore ha segnato più di lui, Harry Kane. Poi il bis di Fornals e il 3-0 già nel primo tempo a firma Bowen (entrato da due minuti). Inutile il tentativo di rimonta del Wolverhampton che si ferma alle reti di Dendoncker e Fabio Silva. Wolves a +9 sulla zona retrocessione.

Everton beffato nel finale dal Palace

L'Everton aveva vinto solo una delle sue tredici partite giocate il giorno di Pasquetta - o per meglio dire "Easter Monday" - nella sua storia in Premier. Dopo il match col Palace il dato non è cambiato, se non in peggio. La squadra di Ancelotti è infatti stata beffata dal Palace subendo il gol del definitivo 1-1 a quattro minuti dal novantesimo, dopo aver creato tanto e sprecato molto (in primis con Richarlison). Rete di apertura firmata da James nel secondo tempo: un destro preciso dal cuore dell'area che vale il centesimo centro personale in Europa a livello di club (6 con l'Everton, 10 col Monaco, 15 col Bayern, 32 col Porto e 37 col Real) e il titolo di quinto colombiano nella storia della Premier a partecipare a dieci gol nel corso di una singola stagione di Premier (sei reti e quattro assist). Ma nel finale arriva il pari di Batshuayi (dentro due minuti prima), che diventa il giocatore nella storia della Premier (tra quelli con almeno 15 reti) con la percentuale più alta di gol da subentrato (il 60%, 9 su 15) in assoluto. E che rovina i piani di scalata dei toffees. L'Everton resta quindi ottavo e manca l'aggancio a Tottenham e Liverpool ma, con ancora una partita da recuperare, Ancelotti&Co sono virtualmente a -2 dalla zona Champions ora rappresentata dal West Ham. Con questo pari il Palace è invece sempre più lontano dalla zona calda della classifica (+12).

WOLVERHAMPTON-WEST HAM 2-3 (Highlights)

PREMIER

United di rimonta, 2-1 al Brighton. Frenata Mou

6' Lingard (WH), 14' Fornals (WA), 38' Bowen (WH), 44' Dendoncker (WO) 68' Fabio Silva (WO)

EVERTON-PALACE 1-1 (Highlights)

56' James (E), 86' Batshuayi (P)

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.