Roma, Fazio: "Ero attaccante, ammiravo Batistuta"

Serie A
Federico Fazio, difensore della Roma (Getty)
federico_fazio_getty

#AskFazio, le domande ai tifosi. E l'argentino ha risposto così attraverso il sito dei giallorossi: "Io e Perotti amici anche fuori, mi piacciono i Simpson e la Vita è Bella". Sul soprannome: "Mi piace, è bello". Infine gli inizi: "Tifavo Boca! Idolo? Mi sono sempre ispirato a Samuel"

Lo chiamano il "Comandante". Un colosso lì dietro, uno difficile da saltare. A Roma direbbero "col quasi". Questione di dialetti. Il "Comandante" Fazio quindi. E se gli domandano se gli piace lui risponde di sì: "E' un bel soprannome! Ma a Roma ci sono già due comandanti come Francesco e Daniele". Rispettoso lui, specie verso due leggende come Totti e De Rossi. Garanzia in difesa e reduce dal gol contro la Fiorentina (28 presenze totali, due reti). Ovviamente di testa, Spalletti disse "che era fortissimo". Attraverso il sito ufficiale della Roma, l'ex Siviglia si è raccontato così. #AskFazio e via, pronto a rispondere alle domande dei tifosi. Passato, futuro. Ma si parte dal presente: "Ho lavorato con continuità, facendo del mio meglio ma tutti stiamo lavorando bene". Sulla Serie A: "Il calcio italiano è più tattico, in Inghilterra è più fisico, per niente tattico, a me piace giocare con la palla, Liga e Serie A mi piacciono".

Gli inizi, il Boca e l'idolo Samuel - Prima del Siviglia, l'Argentina: "Da piccolo ero tifoso del Boca e giocavo sempre con mio padre da giovane, ho iniziato a giocare perché mi piaceva. Non so quando sia passato da una semplice passione a un lavoro ma non sono mai tornato indietro". Solo un idolo: "Mi sono sempre ispirato a Samuel". Anche se all'inizio, da ragazzino, giocava centravanti e ne guardava un altro. Non proprio uno qualsiasi: "Mi ispiravo a Batistuta, tra l'altro ex giocatore della Roma". Film preferito? "La vita è bella!". Serie TV? "Mi piacciono i Simpson". Fino al piatto preferito: "Asado, carne argentina. Anche in Argentina si mangia pasta e pizza perché ci sono molti italiani. Anche mio nonno lo era, lui portò i cannoli siciliani. Veniva da lì. Quando ero giovane ne mangiavo parecchi. Mi piace molto la cucina italiana". Mate a colazione, anche il pomeriggio: "Ho imparato a berlo in Inghilterra con Lamela".

"Con Perotti siamo amici da tanto" - Piccolo aneddoto sulla carriera di Fazio: nel 2010, insieme a Lautaro Acosta e Diego Perotti, Fazio visitò la Capitale. Era un ragazzino come tanti, giocava nel Siviglia e aveva iniziato a scalare le gerarchie. Ignaro del fatto che anni dopo avrebbe giocato nella Roma insieme a Diego, suo amico da sempre. Voluto da Sabatini, il "Comandante" è arrivato in prestito dal Tottenham con diritto di riscatto: "Ho giocato con Perotti tanti anni al Siviglia, è stato bello ritrovarlo qui. Siamo amici anche fuori dal campo". Avversario più forte mai incontrato? Risposta chiara: "Messi! Ma non solo, tutto il Barcellona". Infine, una battuta sul Villarreal, prossimo avversario della Roma in Europa League: "Difendono bene -assicura Fazio - lo stadio è piccolo ma i tifosi sono davvero appassionati".

Clean sheet +3!! ⚽️⚽️⚽️⚽️

Una foto pubblicata da Federico Fazio (@fedefazio20) in data:

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport