Lazio, c'è il derby: Marchetti ancora out

Serie A
06_marchetti_getty

Testa alla sfida con la Roma, de Vrij: "Non vedo l'ora, non esistono favorite nel derby". Biglia rientra in gruppo dopo una settimana di allenamenti differenziati, mentre l'ex portiere del Cagliari è ancora in dubbio

Inzaghi l'aveva detto: "Prima l'Udinese, poi inizieremo a pensare al derby". Ora niente scuse: bianconeri battuto 1-0 all'Olimpico grazie a un gol di Immobile, ora la Roma in Coppa Italia. Mercoledì sera la grande sfida in semifinale, concentrazione ai massimi livelli (ovviamente). Niente giorni riposo poi, i biancocelesti sono scesi in campo al "Fersini" in mattinata. Gruppo dei titolari al completo, prenseti Basta, Wallace, Bastos, Lukaku, Crecco, Milinkovic-Savic, Biglia, Abukar, Lombardi, Tounkara, Luis Alberto e Filip Djordjevic. Senza contare i giovanissimi Spizzichino (terzino destro) e Folorunsho (centrocampista). Possibile convocazione per entrambi ("Folo" era già andato in panchina a San Siro contro l'Inter). 

Biglia c'è, Marchetti no - Presenze anche capitan Biglia, di rientro dopo il turno di stop in campionato (squalifica). Dopo una settimana di allenamenti differenziati, l'argentino è tornato in gruppo per preparare al meglio la sfida con la Roma. Unico assente? Federico Marchetti. Eh sì, lui. Ancora out dopo la distorsione al ginocchio rimediata nel riscaldamento prima della sfida contro il Milan. Il suo impiego è in forte dubbio, Inzaghi deve valutare e aspetta garanzie. Strakosha si scalda, con l'Udinese ha disputato un'ottima partita e spera in una chance (quest'oggi ha lavorato agli ordini di Vargic e Adamonis, portiere della Primavera).

De Vrij: "E' il derby, non ci sono favorite. E non vedo l'ora" - Questo il commento di Stefan de Vrij in zona mista: "Era importantissimo vincere con l'Udinese. Siamo contenti ma siamo consapevoli che non fossimo alla grande, facevamo fatica a mettere pressione, siamo andati tutti in difficoltà. Erano importanti i tre punti, li abbiamo ottenuti, adesso guardiamo avanti. Preferisco vincere una partita così che perdere con il Chievo. Oggi anche gli avversari non hanno avuto grandi occasioni, ci siamo difesi bene". Un commento su Wesley Hoedt, titolare contro i bianconeri: "Abbiamo quattro centrali forti, dipende dalle scelte di Inzaghi. Lui è cresciuto molto, sta facendo bene". Ora testa al derby: "E' una partita particolare, non vedo l'ora. Dobbiamo tenere in testa che sono due sfide, può succedere di tutto. Dzeko? Attaccante tra i più forti del campionato. Roma favorita? E' il Derby non ci sono favoriti".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche