01 agosto 2017

Audi Cup, Simeone: "Reina ancora tra i top, giusto il rosso a Godin"

print-icon
Diego Simeone

Diego Simeone, allenatore dell'Atletico Madrid, durante l'episodio dell'espulsione di Godin (Foto: Getty Images)

L'allenatore dell'Atletico Madrid ha analizzato la gara in conferenza stampa, dopo la vittoria sul Napoli. "Gli azzurri sono una grande squadra. Godin? Non voleva far male, era in ritardo e in questo momento della stagione può capitare"

Alla fine l’ha spuntata il suo Atletico Madrid. Diego Simeone ha avuto la risposta che voleva dai suoi, specialmente dopo lo svantaggio iniziale. Cholismo batte sarrismo, dunque, almeno per il momento, nella cornice comunque da contestualizzare del calcio d’estate. Anche se l’atteggiamento non è stato propriamente quello tipico delle amichevoli. Un aspetto, questo, che è stato sottolineato all’allenatore dei colchoneros in conferenza stampa. “Siamo una squadra dura, andiamo sempre in contrasto e lavoriamo tanto sulla fase difensiva. Siamo riusciti a ribaltare una partita contro il Napoli, che è una grandissima squadra, e non è una cosa da poco in questo momento della stagione. Sono soddisfatto di come i miei giocatori riescano a capire cosa voglia da loro e come sappiano dare sempre il massimo” ha esordito Simeone. Nello specifico, l’entrata di Godin su Ounas – che fortunatamente non ha avuto grosse conseguenze se non lo spavento iniziale – ha fatto storcere il naso a gran parte della critica: “Sono cose che possono capitare, il direttore di gara ha fatto bene a mostrargli il cartellino rosso. E’ entrato in ritardo ma posso assicurare che non voleva fargli male. L’importante è che Ounas comunque stia bene. Purtroppo non siamo al massimo della forma e può capitare di intervenire in ritardo, l’arbitro ha fatto bene ad espellerlo”.

"Reina ancora tra i migliori portieri al mondo"

Quanto ai singoli, Simeone si è espresso su Reina, mentre quando gli è stato chiesto di Vietto ha allargato il discorso. “Per me Pepe rimane uno dei migliori portieri al mondo e l’ha dimostrato anche oggi. Sempre pronto, bravo con i piedi. Voglio fare i complimenti anche ad Oblak per il rigore parato. Abbiamo giocato tutti abbastanza bene, il gol di Vietto è stato bello. Nella ripresa siamo cresciuti, con più armonia e con maggiore efficacia in attacco” ha concluso l’allenatore dell’Atletico Madrid.

GLI HIGHLIGHTS DI ATLETICO-NAPOLI

I PIU' VISTI DI OGGI