Juventus, si teme microfrattura per De Sciglio: lunedì esami decisivi

Serie A
Mattia De Sciglio, soccorso al Camp Nou (Foto: Getty Images)
desciglio_gettyOK

Il difensore si sottoporrà ad inizio settimana agli accertamenti che faranno chiarezza sulle sue condizioni. Per Allegri però c'è il problema Champions League: Lichtsteiner non è in lista, probabile ritorno di Barzagli esterno

La sconfitta di Barcellona rischia di portarsi dietro strascichi ulteriori, oltre ad un risultato che ha lasciato molto amaro in bocca, in casa Juventus. Nella sfida del Camp Nou, Mattia De Sciglio è stato schierato dal primo minuto, ma ha dovuto abbandonare il campo al quarantesimo per un infortunio al perone. Escluso il peggio: l’osso non è rotto. Tuttavia, non è stata ancora formulata una diagnosi precisa, a cui poi seguirà un quadro più chiaro relativo ai tempi di recupero. Per questo motivo, il difensore si sottoporrà a nuovi esami medici lunedì prossimo e contestualmente dovrebbe arrivare anche il verdetto sulle sue condizioni. Il timore delle ultime ore è che si tratti di una microfrattura. In quel caso, la prognosi in genere va dalle tre alle quattro settimane.

Problema Champions: Lichtsteiner non è in lista

Uno stop che causerebbe non pochi problemi in ottica Champions League, dove Stephan Lichtsteiner – naturale sostituto di De Sciglio nel ruolo – non è stato inserito in lista. I difensori che Massimiliano Allegri ha a disposizione per la massima competizione europea sono Chiellini, Barzagli, Alex Sandro, Rugani, Höwedes e Benatia. Nel corso della passata stagione, l’allenatore aveva già sperimentato Barzagli esterno a destra ed è questa la soluzione più probabile per i prossimi impegni in Champions dei bianconeri.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche