Ansaldi: "Dimentichiamo il derby, all’attacco col Verona"

Serie A
allenamento_torino_sito

Dopo il primo, pesante ko arrivato nel derby con la Juventus, per il Torino l’imperativo è vincere contro l’Hellas Verona per riprendere la marcia in campionato. Obiettivo chiaro per la squadra granata, come assicurato da Cristian Ansaldi: "Faremo una gara d’attacco, conosciamo tutti l’importanza di questi tre punti".

Arrivato proprio poco prima della chiusura del calciomercato, Cristian Ansaldi si è già perfettamente calato nella realtà del Torino. Il terzino argentino, reduce dalla stagione con poche luci e parecchie ombre con la maglia dell’Inter, è stato impiegato da Mihajlovic per la prima volta nel turno infrasettimanale contro l’Udinese. Prestazione convincente e riconferma nella partita più importante, il derby contro la Juventus, dove però per i granata è arrivata una sonora sconfitta. 4-0 il finale contro i bianconeri di Allegri, adesso per il Torino l’obiettivo è rialzarsi immediatamente e riprendere la marcia in campionato già dalla prossima sfida contro l’Hellas Verona. Ad assicurarlo proprio Ansaldi, che ha parlato ai microfoni di Torino Channel.


Torino, all’attacco! 

"E’ parecchio difficile rialzarsi dopo una sconfitta pesante come quella che è arrivata nel derby – ha detto l’ex calciatore di Zenit San Pietroburgo e Genoa -, ma noi adesso dobbiamo soltanto pensare al nostro obiettivo. Domenica affrontiamo il Verona e tutti quanti conosciamo perfettamente l’importanza di questi tre punti. Che partita mi aspetto? Sarà importante riuscire a giocare bene in difesa, ma penso che più che altro saremo chiamati ad attaccare. Ecco, questo dovremo farlo bene, è fondamentale. Il mio momento? Sono molto felice di essere arrivato al Torino e di essere schierato titolare dall’allenatore in questo momento. Quando ho deciso di venire qui l’ho fatto per dare il meglio di me e per dare una mano d’aiuto ai compagni". Chiusura sulle sensazioni provate da giocatore granata: "Mi sono subito reso conto che il Toro è una grande famiglia – ha concluso Ansaldi -, composta dai giocatori e dai tifosi. Si sente tutta la loro passione e si sente il loro calore. Adesso vogliamo riprendere a fare punti e senza dubbio quest’anno tutti noi daremo il massimo per centrare il nostro obiettivo".

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche