Risultati e classifica Serie A: gol e highlights della dodicesima giornata

Serie A

La vittoria del Milan in casa del Sassuolo chiude il Super Sunday di Serie A. Il Napoli viene fermato sullo 0-0 in casa del Chievo, ne approfitta la Juventus che vince in rimonta sul Benevento e si porta a -1. Roma da record: i giallorossi passano 4-2 a Firenze e stabiliscono il record di vittorie esterne consecutive in Serie A. Il Cagliari vince di rimonta contro il Verona, Lazio-Udinese rinviata per maltempo

RISULTATI E CLASSIFICA DI SERIE A

LE PAGELLE

SASSUOLO-MILAN 0-2

39' Romagnoli, 67' Suso

Al Mapei Stadium i rossoneri sbloccano il match nel primo tempo con un gol di Romagnoli. Nella ripresa arriva il 2-0 grazie a una magia di Suso. La squadra di Bucchi sconfitta. Montella sale a quota 19 punti e supera il Torino al settimo posto.

CHIEVO-NAPOLI 0-0

La squadra di Sarri non va oltre lo 0-0 contro un concentratissimo Chievo. Partita bloccata, con gli uomini di Maran, reduci da due sconfitte consecutive, capaci di chiudere ogni varco al super attacco del Napoli. Secondo pareggio in campionato per gli uomini di Sarri, che rimangono in testa ma vedono il loro vantaggio scendere a un solo punto.

JUVENTUS-BENEVENTO 2-1

18' Ciciretti (B), 57' Higuain (J), 65' Cuadrado (J)

Stava succedendo davvero. Il Benevento delle 11 sconfitte in 11 giornate, in trasferta nel campo più inespugnabile dell’ultimo lustro, ha fatto tremare la Juve per oltre un’ora di gioco. Poi però Higuain e Cuadrado hanno risolto il problema per i bianconeri all'inizio del secondo tempo: prima il centravanti argentino ha trasformato col sinistro l'ottima sponda di Matuidi, poi il colombiano di testa ha firmato il definitivo 2-1 su cross di Alex Sandro.

FIORENTINA-ROMA 2-4

5' e 30' Gerson (R), 9' Veretout (F), 39' Simeone (F), 49' Manolas (R), 87' Perotti (R)

Roma da record: a Firenze arriva la 12^ vittoria di fila in trasferta (primato assoluto in Serie A, meglio anche dell'Inter 2006/07). Partita emozionante già dal primo tempo: la doppietta di Gerson regala due volte il vantaggio ai giallorossi, ma le reti di Veretout e Simeone valgono il 2-2 all'intervallo. Nel secondo tempo però gli uomini di Di Francesco dominano: Manolas trova la rete di spalla sugli sviluppi di un corner, poi Perotti firma la rete del definitivo 4-2 nei minuti finali della gara.

CAGLIARI-VERONA 2-1

6' B. Zuculini (V), 28' Ceppitelli (C), 85' Faragò (C)

I rossoblù quest'anno hanno vinto due volte su cinque partite disputate in casa, perdendo le altre tre, mentre la squadra di Pecchia lontano dal Bentegodi non ha mai raccolto i tre punti. Oggi stessa storia, perché il Verona alla fine crolla. Il vantaggio di Zuculini viene annullato dalla ‘ginocchiata’ in gol di Ceppitelli. Nella ripresa, però, la continua pressione del Cagliari trova sbocco con il gran tiro di Faragò. E così matura quarta sconfitta consecutiva per Pazzini e compagni. Il tutto in un primo tempo a doppio copione. Pecchia veste subito i panni del corsaro e passa in vantaggio al 6’ minuto, quando sugli sviluppi di corner corto, dopo un cross in area di Cerci, Bruno Zuculini tutto solo insacca di testa bruciando tutte le maglie rossoblù.  Ma il gol fa arrabbiare il Cagliari, che al 10’ trova un calcio di rigore:  Sau entra in area, Caracciolo lo stende e l'arbitro indica il dischetto. Ma Nicolas respinge il tiro di Cigarini. Nessun problema, perché una dormita della difesa del Verona favorisce i rossoblù: Ceppitelli ringrazia e si sgancia al momento giusto. Il difensore, in maniera non molto pulita, devia il pallone alle spalle di Nicolas con il ginocchio sinistro. Il Cagliari ci prova nel secondo tempo con Joao Pedro, entrato al posto di Sau e l’entusiasmo della Sardegna Arena può esplodere grazie alla botta di Faragò all’85’: vince il Cagliari, 3 punti d’oro per Lopez.

INTER-TORINO 1-1

59' Iago Falque (T), 79' Eder (I)

Terzo pareggio in campionato per la squadra di Spalletti, brava a riacciuffare una gara che sembrava ormai persa. A un super gol dell'esterno offensivo granata, ha risposto l'italo-brasiliano su assist di Icardi. Nerazzurri a 30 punti in classifica e imbattuti nelle prime 12 partite di campionato, non capitava dal 2007-2008.

LAZIO-UDINESE (rinviata)

L'arbitro Banti ha deciso di non far disputare la partita a causa della forte pioggia che è caduta sull'Olimpico nelle ore che hanno preceduto la gara. Dopo due ricognizioni tra le 15:00 e le 15:30, il direttore di gara ha valutato impraticabile terreno di gioco e ha scelto di rinviare il match a data da destinarsi.

GENOA-SAMPDORIA 0-2

24' Ramirez, 84' Quagliarella

La pioggia non ferma il derby di Genova, così come non si ferma la corsa della Sampdoria, che batte il Genoa 2-0 con gol di Ramirez e Quagliarella. Giampaolo conquista la quarta vittoria nelle ultime 5 partite, mentre il Genoa subisce il terzo ko di fila in un derby: non succedeva dal novembre 1953. Non solo, i rossoblù restano fermi a quota 6 punti, al terz’ultimo posto in classifica: considerando sempre i tre punti per vittoria, il Genoa ha fatto peggio solo una volta in Serie A, nella stagione 1959-60 (campionato concluso con una retrocessione).

BOLOGNA-CROTONE 2-3

38'  e 46' Verdi (B), 42' e 70' Budimir (C), 68' Trotta (C)

Con le reti di Budimir (doppietta) e Trotta, già protagonisti del successo nell'ultima giornata contro la Fiorentina, il Crotone si impone al Dall'Ara. Inutili per il Bologna due perle su punizione di Verdi, a segno prima col sinistro poi col destro. Seconda vittoria consecutiva per il Crotone, quattro invece i ko consecutivi per il Bologna.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche