Totti contro il femminicio, ex capitano della Roma dà il calcio di inizio a partita beneficenza

Serie A

L'ex capitano della Roma ha partecipato a un evento contro il femminicidio organizzato dal Dipartimento delle Pari Opportunità durante il quale ha dato il calcio di inizio a una partita amichevole. All'uscita una battuta sulla Roma dopo il ko con l'Atletico: "L'ho vista bene, ora dipende tutto da noi"

CHAMPIONS, LA ROMA SI QUALIFICA AI SEDICESIMI SE...

Un calcio al femminicidio. Prima in conferenza stampa, con delle parole puntuali e sentite. Poi sul terreno di gioco, il suo campo preferito, dove ha dato il via alla sfida in memoria di Sara Di Pietrantonio (ragazza uccisa nel maggio del 2016 dal fidanzato) e di tutte le vittime di femminicidio. Questa mattina al centro sportivo La Longarina, dove ha sede la sua scuola calcio, Francesco Totti ha voluto dare un altro segnale della sua enorme sensibilità sociale, prendendo parte all'iniziativa organizzata dal Dipartimento per le Pari Opportunità che ha visto protagonisti anche due altri ex calciatori 'romani' come Peruzzi e Perrotta, oltre a magistrati e personaggi dello spettacolo ed ex calciatori. Presente prima in conferenza e poi sugli spalti anche la sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio con delega alle Pari Opportunità, Maria Elena Boschi, e la mamma di Sara, Concetta Raccuia, con la quale Totti si è anche fatto un selfie che ha poi postato tra le sue stories di Instagram, insieme ad altri scatti della giornata.

Un calcio di inizio particolare

Dopo le parole in conferenza e le foto di rito, Totti ha dato il via alla partitella e ha voluto farlo come al solito a suo modo, con quella ironia e quella voglia di sdrammatizzare che ha sempre caratterizzato il lato più romano del suo carattere. E allora, ecco l'idea: un calcio d'inizio con la finta. Come si vede dal video pubblicato sempre tra le stories del suo profilo Instagram, infatti, il capitano della Roma fa inizialmente finta di battere il calcio d'inizio ingannando, in modo simpatica, i giocatori della squadra in maglia blu, già pronti a scattare per cominciare a giocare. Una finta e poi il calcio di inizio vero e proprio, festeggiato con risate e pacche sulle spalle.

Totti contro il femminicidio

Prima di dare il via alla partita con il calcio di inizio (con tanto di finta), l'ex capitano della Roma ha parlato nella conferenza stampa dell'evento: "Voglio ringraziare tutti i presenti e le autorità per questa giornata bellissima nella speranza che non ci siano più episodi di violenza sulla donne. Mi riallaccio alla mamma di Sara: sono episodi assurdi, surreali. Bisogna aiutare le donne come gli uomini, siamo tutti uguali e dobbiamo andare tutti dalla stessa parte. Noi daremo il massimo affinchè le cose cambino, la vita è una e bisogna godersela fino in fondo. L’augurio è che da oggi si possa cambiare. Il mio appello è un appello sentito per riuscire a cambiare la mentalità di queste persone"

E la Roma...

Ovviamente, nel giorno successivo alla partita di Champions persa per 2-0 contro l'Atletico Madrid (che Totti ha visto in tribuna al fianco di Monchi) non si poteva non chiedere un parere all'ex numero 10 giallorosso, che al momento di lasciare il centro sportivo è stato più volte interpellato dai tanti colleghi presenti all'evento. "Bene dai...bene, bene", ha risposto a chi gli chiedeva come avesse visto la partita del Wanda Metropolitano. "Ora per la qualificazione tutto dipende da noi". Un rapido e fugace commento è arrivato anche sulla mancata qualificazione ai Mondiali dell'Italia: "Quest'estate andremo in vacanza..."

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche