Juventus, Chiellini: "Con il Napoli sarò in campo. Il campionato non si decide venerdì"

Serie A
Giorgio Chiellini, difensore della Juventus

Il difensore bianconero è pronto a tornare in campo: "Sto bene e al San Paolo giocherò. Perdere sarebbe pesante ma anche una sconfitta non deciderebbe comunque le sorti del campionato. Higuain? Anche lui farà di tutto per giocare"

CLICCA QUI PER SEGUIRE NAPOLI-JUVENTUS LIVE

VERSO NAPOLI-JUVE: TUTTI I VIDEO

NAPOLI-JUVE, #SkyOnTheRoad: I VIDEO

Costretto a saltare le ultime due partite contro Barcellona in Champions League e Crotone in campionato, il difensore della Juventus Giorgio Chiellini si prepara a tornare in campo nella prossima gara in programma. Superato il problema muscolare che lo ha tenuto fuori negli ultimi impegni, il giocatore bianconero sarà in campo venerdì sera al San Paolo per sfidare il Napoli di Maurizio Sarri. Un match che promette scintille e che sarà certamente importante per il percorso della sua Juventus in questo campionato. Intervistato in esclusiva ai microfoni di Sky Sport, ospite della onlus "Gli Insuperabili" lo stesso Chiellini ha parlato della prossima sfida e non soltanto, sottolineando che qualsiasi sarà il risultato il campionato verrà deciso nei prossimi mesi. Queste le sue considerazioni: "Sto bene e contro il Napoli sarò in campo - ha dichiarato - perdere la partita di venerdì sarebbe pesante per noi ma il campionato non finisce questa settimana".

"Lavoriamo per ritrovare equilibrio"

"Sarà una partita importante e ne siamo tutti consapevoli. Per il Napoli abbiamo molto rispetto, vogliamo dimostrare tutta la voglia che abbiamo di essere ancora noi in cima a maggio. Una sconfitta sarebbe difficile da digerire e non vogliamo però pensare a cosa accadrà se saremo a -7 perché ci auguriamo di uscire dal San Paolo a -1". Poi, passando a parlare della difesa, Chiellini aggiunge: "Nel 90% dei casi chi ha la migliore difesa vince gli scudetti, è statistica, quindi vogliamo ritornare a essere il pacchetto arretrato più solido. Vogliamo ritrovare l’equilibrio che a tratti ci è mancato in questo inizio di stagione. Siamo una squadra a trazione anteriore, ma lo eravamo anche nella seconda parte della scorsa annata, e in quel caso giocavamo forse con maggiore concentrazione".

"Higuain farà di tutto per esserci"

E ancora: "Abbiamo pagato, in questi ultimi mesi, qualche amnesia e alcuni alti e bassi, perché i gol che abbiamo preso non si spiegano con errori di singoli o di un solo reparto, ma semmai con l’aver tralasciato qualcosa. Adesso vogliamo uscire dal San Paolo senza prendere gol, sarebbe un segnale di forza molto importante. Higuain? Dopo l’operazione sta bene e credo che farà di tutto per esserci venerdì, ci tiene in modo particolare. Vedremo nei prossimi giorni se riuscirà a recuperare".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche