Roma, due giornate di squalifica per De Rossi

Serie A
Daniele De Rossi, espulso durante Genoa-Roma

Il centrocampista giallorosso paga con due turni lo schiaffo a Lapadula nella sfida di domenica scorsa. Di Francesco non avrà il suo capitano per le gare contro Spal e Chievo, punito il comportamento gravemente antisportivo

Daniele de Rossi è stato squalificato per le prossime due partite, il centrocampista della Roma (che non presenterà ricorso) paga così lo schiaffo della scorsa domenica a Gianluca Lapadula nel secondo tempo della partita di Marassi contro il Genoa. Eusebio Di Francesco non avrà quindi a disposizione il suo capitano nelle gare contro la Spal, venerdì prossimo alle ore 18:30 all'Olimpico, e contro il Chievo, al Bentegodi domenica 10 dicembre alle 12:30. Il giudice sportivo ha infatti valutato il gesto di De Rossi come "gravemente antisportivo". Una condotta che costerà così al giocatore due turni di squalifica e che permetterà al centrocampista classe 1983 di tornare in campo soltanto nella gara contro il Cagliari del prossimo 16 dicembre, in programma all'Olimpico.

La nota del giudice sportivo

Questo il comunicato pubblicato sul sito della Lega Serie A con le motivazioni della decisione: "Squalifica per due giornate effettive di gara per De Rossi Daniele (Roma): condotta gravemente antisportiva per avere, al 24° del secondo tempo, durante un’azione, con il pallone non a distanza di giuoco, colpito con uno schiaffo al volto un calciatore della squadra avversaria, senza procurargli danni fisici". La stessa sanzione che poco più di un mese fa aveva costretto anche Leonardo Bonucci a perdere due gare con il suo Milan per un fallo - sempre contro il Genoa - ai danni di Rosi. Due partite lontano dai campi per De Rossi, dunque, che costringeranno anche l'allenatore a modificare la sua formazione iniziale già dal prossimo impegno in calendario.

"Con il VAR è difficile farla franca"

Subito dopo la gara il centrocampista della Roma si era scusato con tutti, avversaRi e compagni, per un gesto che aveva finito per penalizzare la sua squadra - con la gara poi terminata 1-1 con il pareggio su rigore conseguente proprio a questa manata in area. Anche Francesco Totti si era schierato dalla parte dell'ex compagno con un post su twitter e nelle scorse ore anche Radja Nainggolan era tornato a parlare dell’episodio: "Daniele è dispiaciuto, sa di aver sbagliato. Ma nel derby si sono schiaffeggiati con Parolo e Bastos e non è successo niente. Alcuni episodi sono puniti, altri no ma con il VAR ormai è difficile farla franca".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche