Napoli-Juve, Marani: "L'individualità di Allegri contro l’organizzazione di Sarri. Higuain? Mancherà a tutti"

Serie A

Matteo Marani

I numeri del Napoli fanno impressione, la squadra è in continua crescita e anche se non gioca bene (vedi Udine), porta a casa i tre punti. E, per vincere i campionati, si devono mettere insieme anche 4-5 vittorie come quelle del Friuli. Higuain? Mancherà tantissimo alla Juve, ma pure al Napoli...

Venerdì sera non si deciderà il campionato, ma quasi. Napoli-Juventus è comunque la partitissima: gli azzurri per continuare ad inseguire un sogno che manca da quasi 30 anni, la Juve per l'ennesima conferma. Il più atteso, Higuain, non ci sarà, ma lo spettacolo è pressochè assicurato.

Il Napoli dei record

Questo Napoli-Juve potrebbe essere la partita più importante degli ultimi 10 anni di gestione De Laurentiis, perché se gli azzurri dovessero vincere questa sfida, il Napoli andrebbe a sette punti dai bianconeri, che poi devono giocare in casa con l’Inter e la Roma, prima di Natale. Inoltre il Napoli a gennaio farà mercato e arriveranno quelle alternative che adesso mancano, quindi vedo la squadra di Sarri come una grande candidata allo scudetto. I numeri del Napoli fanno impressione, la squadra ha avuto una grandissima crescita. Miglior difesa, attacco che continua a segnare, ha una proiezione al momento di 103 punti in campionato. Tenendo questa passo, il Napoli arriverebbe ad un record nella storia del calcio italiano.
 

Napoli, per vincere il campionato serve…

Nel Napoli c’è convinzione, grande autostima nel gruppo: i giocatori sono veramente convinti e c’è una grande maturità, tutti aspetti che fanno ben sperare. La vittoria come quella di Udine dà una grande forza dal punto di vista morale. Il Napoli non ha giocato benissimo, ha creato poco, ma per vincere i campionati si devono mettere insieme 4-5 vittorie come quelle di Udine.
 

L’individualità di Allegri contro l’organizzazione di Sarri

Allegri punta sostanzialmente sulle individualità- che non significa non essere capaci a giocare un calcio organizzato come fa Sarri- è semplicemente una scelta. La Juventus è una squadra che va avanti con imprevedibilità, la squadra nei 90 minuti non è mai la stessa. Mentre per il Napoli il discorso è diverso, la squadra di Sarri punta tutto sull’organizzazione di gioco, che poi è un valore aggiunto di ogni singolo. Da non dimentica che la Juve ha giocatori di livello superiore al Napoli, che possono risolvere la partita in ogni momento, vedi Dybala, Cuadrado, Mandzukic. Infine, la squadra di Allegri, oltre a cambiare nei 90 minuti, cambia anche spesso schema di gioco. Infatti oggi non sappiamo ancora come giocherà la Juve, mentre per il Napoli lo sappiamo benissimo …
 

Higuain mancherà a tutti…

Higuain mancherà tantissimo alla Juventus, aldilà delle otto reti segnate, l’attaccante argentino è letale: se tocca due palloni in area, uno di solito è un gol. Lui e Dybala insieme rappresentano la metà dei gol fatti dalla Juve... Ma Higuain forse mancherà anche al Napoli per quello che avrebbe significato averlo contro in una sfida così importante.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche