Roma-Spal, Di Francesco: "Infastidito dal gol preso, dobbiamo migliorare"

Serie A
Di Francesco, Roma (Getty)

L'allenatore giallorosso dopo il 3-1 alla Spal: "Dobbiamo crescere, mi dispiace aver preso gol in questo modo. Schick? Ha grandi mezzi, ma deve recuperare condizione". Mercoledì la Champions: "Dobbiamo assolutamente vincere"

SERIE A, LE PROBABILI FORMAZIONI DELLA 15^ GIORNATA

Dopo il pareggio contro il Genoa nel turno precedente, la Roma torna subito al successo e lo fa contro la Spal all’Olimpico: 3-1 senza storia contro la formazione allenata da Leonardo Semplici, in dieci uomini dopo solo nove minuti di gioco. Tre punti e diversi sorrisi per il popolo giallorosso, un vittoria che Eusebio Di Francesco commenta così ai microfoni di Sky Sport: "Sono soddisfatto perché nei 4-5 giorni di allenamento che abbiamo avuto, e di solito non ci capita, abbiamo lavorato su determinati concetti. Quello che mi dispiace è aver preso gol, mi infastidisce tanto perché dopo non aver fatto quasi mai tirare una squadra in porta, subire quel gol lì e per i 37 tiri in porta 3 gol sono pochi. Dobbiamo migliorare, non ci dobbiamo accontentare, la squadra deve dare ancora continuità a quello che sta facendo". Su Schick, che ha avuto una mezz'ora a disposizione: "Non è detto che non possa giocare dall'inizio contro il Qarabag mercoledì in coppa. Ha grandi mezzi, è andato vicino al gol con facilità anche oggi, ma deve ovviamente recuperare un po' di condizione". Gonalons sostituito: "Era un po' condizionato dall'ammonizione, non era tranquillo. Siccome fa dell’aggressività un arma importante, questa ammonizione gli stava togliendo qualcosa".

"Ora pensiamo alla Champions"

Di Francesco ha poi parlato anche del mercato: "Dobbiamo capire la convivenza di Schick con Dzeko e il suo adattamento in un nuovo ruolo, ma ora non possiamo pensare al mercato perché mercoledì c'è una gara importantissima, da vincere assolutamente per continuare il nostro percorso e che spero possa avere una grande cornice di pubblico. Nainggolan e Perotti? saranno quasi certamente pronti per la gara di Champions e potrebbero partire anche loro dall'inizio". Una battuta finale sulla corsa Scudetto: "È presto per dire che la Juventus sia fuori dalla corsa scudetto, è una grandissima squadra che lotterà fino alla fine per la vittoria come ogni anno", ha concluso l'allenatore giallorosso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche