Hellas Verona, arriva il Genoa. Pecchia: "Stiamo maturando, conterà il carattere"

Serie A
Fabio Pecchia, allenatore dell'Hellas Verona (lapresse)
verona_pecchia_lapresse

L'allenatore gialloblu verso il posticipo di lunedì: "Soddisfatti dal passaggio del turno in Coppa, a Sassuolo segnali importanti di maturità. Genoa? Non meritano questa classifica, dobbiamo saper gestire la gara"

SERIE A, LE PROBABILI FORMAZIONI DELLA 15^ GIORNATA

La vittoria di Sassuolo e il passaggio del turno in Coppa Italia nel derby possono essere due passi fondamentali perchè la stagione dell’Hellas possa cambiare. Una settimana di sorrisi in casa gialloblu, ma un altro appuntamento decisivo è già alle porte: lunedì, nel posticipo della 15^ giornata di Serie A, al Bentegodi arriverà il Genoa, appena un punto in classifica sopra i veronesi. Fabio Pecchia, nella consueta conferenza stampa, chiarisce gli aspetti importanti per riuscire a strappare un risultato: “La squadra deve giocare con l’atteggiamento visto nelle ultime gare, confermando le prestazioni e migliorando. Il mese trascorso senza sconfitte ci aveva dato ottime indicazioni, non supportate dai risultati. Ora questi ultimi stanno arrivando”. Sugli avversari, reduci dal cambio in panchina: “Loro hanno una rosa molto competitiva, c’entrano poco con la posizione che hanno in campionato. Capita spesso che, sulla carta, in molte situazioni possiamo sembrare perdenti, ma quello che conta è l’atteggiamento in campo”.

"A Sassuolo segnale importante. Salvezza? Siamo tutte lì"

L’Hellas dovrà trovare l’atteggiamento tattico giusto per saper rispondere alle folate offensive rossoblu. Sarà una squadra di ripartenza o di palleggio? Pecchia ammette: “Dobbiamo essere in grado di fare entrambe le cose. Adeguarci all’avversario, resistere all’urto ma comunque saper gestire il pallone. Non possiamo pensare di focalizzarci su una sola cosa, diventerebbe rischioso”. Sulle ultime uscite in campionato: “Ho fatto fatica a digerire la gara col Bologna, avevamo creato molte occasioni da gol. La vittoria di Sassuolo è stato un segnale di maturità”. E in settimana, come detto, è arrivato anche il passaggio del turno in Coppa, dopo la vittoria ai rigori nel derby col Chievo: “È stato importante per il gruppo. Aumenta il livello di competizione negli allenamenti e fa capire anche a chi gioca meno che ci sono occasioni per dimostrare il proprio valore. È stata un’iniezione di fiducia”. Una battuta finale di Pecchia sulla lotta salvezza, più accesa che mai: “Il campionato ha un ritmo lento. Ogni partita diventa importante per fare punti perchè la classifica parla chiaro, le nostre rivali sono tutte lì”, ha concluso l’allenatore gialloblu.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche