Il 2017 di Florenzi: "Il 1° posto in Champions il momento più bello. Dzeko il migliore"

Serie A

Il vice capitano giallorosso assegna i suoi Roma Awards 2017: "Aver vinto il girone di Champions è stato bellissimo, non dobbiamo fermarci". Merito soprattutto di Dzeko: "È stato il migliore quest'anno e ha fatto il gol più bello". Poi sugli avversari dice: "Affrontare l'Atletico Madrid è difficilissimo, Hazard complicato da fermare"

"Il miglior giocatore del 2017 della Roma per me è stato Edin Dzeko, per i tanti gol che ha fatto e le partite che ci ha fatto vincere". Alessandro Florenzi non ha dubbi e in occasione della fine dell'anno incorona il bosniaco come best player dei giallorossi. Il vice capitano non si ferma però qui e assegna altri premi virtuali ai suoi compagni, dal momento più bello a quello più negativo di quest'anno, fino alla prestazione migliore e al gol più bello. "La rete più spettacolare è sempre di Dzeko - dice Florenzi -, quella contro il Chelsea a Stamford Bridge. Un lancio di Fazio da dietro ed Edin che la colpisce al volo. È stato veramente un gol eccezionale". Quel giorno l'ex attaccante del City siglò una doppietta, ma non fu l'unico Dall'altra parte infatti fu Eden Hazard che realizzò due reti: "È stato l'avversario più ostico - aggiunge il ragazzo di Vitinia -, per le sue qualità e per quello che fa sempre in campo, è uno dei migliori". Sempre in Champions è arrivata la gioia più grande di questo 2017 per Florenzi: "Il miglior momento l’abbiamo vissuto poco tempo fa - aggiunge -. Secondo me è il 1° posto nel girone di Champions League perché è una cosa che qui a Roma succede veramente di rado. Dobbiamo essere felici, abbiamo fatto un girone fantastico e non dobbiamo fermarci qui".

In Europa tuttavia per far bene si è dovuto eliminare un club importante come l'Atletico Madrid: "Sono stati degli avversari complicati - spiega Florenzi -. È una squadra difficile da affrontare sia in casa che fuori casa, infatti abbiamo un po’ faticato. Ma sicuramente abbiamo incontrato delle difficoltà anche per merito loro, perché sono veramente una buonissima squadra". Difficoltà che la Roma aveva già affrontato mesi prima: "Il peggior momento del 2017 è stato il mese di marzo - continua il numero 24 -. Abbiamo perso un po’ di punti e non siamo riusciti a imporre il nostro gioco". In chiusura Florenzi si sofferma su due suoi compagni di squadra, non risparmiando loro elogi: "Il miglior giovane è stato Emerson Palmieri - afferma -. Ha fatto una grande stagione l’anno scorso. Anche se ha avuto un piccolo ostacolo l’ha superato alla grande, mentre la miglior prestazione individuale è stata quella di Radja Nainggolan contro l’Inter a San Siro, dove abbiamo vinto 3-1. Ricordo che ha fatto una prestazione magnifica, condita con due gol fantastici, quasi uguali. Ha fatto una partita eccezionale" concude il terzino classe '91.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche