Serie A, Monchi alla squadra: "Servono mentalità e comportamenti da Roma"

Serie A
Monchi, Roma (Lapresse)
monchi_lapresse

Il direttore sportivo giallorosso ha tenuto a colloquio la squadra prima dell’allenamento, toni duri e un messaggio chiaro al gruppo: "Per avere un posto in questa società servono mentalità vincente e comportamenti"

Una strigliata alla squadra, richiamata all’ordine dopo le ultime vicende (calcistiche e non) che hanno movimentato gli ultimi giorni giallorossi. Rientrato a Trigoria dopo tre giorni di vacanza, il direttore sportivo della Roma Monchi ha parlato al gruppo giallorosso prima dell’inizio della sessione di allenamento odierna: toni molto duri quelli usati dal dirigente spagnolo, che ha lanciato un chiaro messaggio a tutto il gruppo. “In questo momento delicato va dimostrata mentalità vincente. Chi non dimostrerà di avere un comportamento di questo livello, non può avere un posto nella Roma”, queste in sintesi le parole di Monchi. Arriva dunque una presa di posizione forte della società e non è un caso che al fianco del ds giallorosso fosse presente anche Francesco Totti. Successivamente, la squadra è scesa subito in campo per preparare la sfida con l’Atalanta, gara assolutamente da non fallire dopo il pareggio con il Sassuolo nel turno di campionato precedente.

Alisson: "2018? Voglio vincere tutto"

Intervenuto in diretta sul profilo Facebook della società giallorossa, il portiere della Roma Alisson ha risposto così alle domande dei tifosi: "Il 2017 è stato molto positivo per me, sia con la Roma sia con la Nazionale. Abbiamo vinto il girone di qualificazione ai Mondiali in Russia e in giallorosso è stato l'anno in cui mi sono preso la maglia numero 1: era quello che volevo. Ho sempre sentito la fiducia di tutti quanti intorno a me, l'anno scorso, in cui non ho giocato, ho lavorato tantissimo per essere pronto e godermi questo momento. Il mio obiettivo per il 2018 è vincere con questa squadra. Sono un tipo ambizioso, voglio vincere tutte le partite nelle quali sono chiamato in causa. La prima parte della stagione è stata comunque abbastanza positiva, per la Champions molto positiva. In campionato abbiamo fatto bene ma non abbastanza per essere lì davanti, dobbiamo fare di più. Contro l'Atalanta, nella prossima di campionato, sarà una partita difficilissima ma noi vogliamo batterli, dimostrare quello che abbiamo fatto in Champions. Purtroppo il pareggio contro il Sassuolo è stato vissuto come una sconfitta per noi e per quelli che sono i nostri obiettivi. Dobbiamo imparare dagli errori e provare a non ripeterli più".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.